Arthur Knight (critico cinematografico)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Arthur Knight (Filadelfia, 1916Sydney, 1991) è stato un critico cinematografico e saggista statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nello Stato della Pennsylvania, studiò al City College of New York, terminato nel 1940 lavorò come assistente al Museum of Modern Art. Arruolato dal 1941 al 1945, come critico cinematografico collaborò con numerose riviste fra cui:

Sposò Mary Ann Nyberg, morta nel 1979. Scrisse Sex in Cinema per Playboy Channel.

Come critico fu uno dei primi ad essere benevolo con Marilyn Monroe definendola artista e affermando che non aveva solo un corpo da mostrare.[1] Morì a 74 anni in Australia.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • The Liveliest Art, 1957, narra della storia del cinema, testo utilizzato in molte università del mondo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Randall Riese, Neal Hitchens, Congdon & Weed, 1988, The Unabridged Marilyn: Her Life from A to Z, (ristampa) pag 441, ISBN 978-0-86553-167-3.
Controllo di autorità VIAF: (EN71673586 · ISNI: (EN0000 0001 1474 6979 · LCCN: (ENn79064942