Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Artëm Ivanovič Mikojan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Artëm Ivanovič Mikojan
Artem Mikoyan francobollo.jpg
Artëm Mikojan in un francobollo armeno del 2005

Deputato del Soviet delle Nazionalità del Soviet Supremo dell'URSS
Legislature III, IV, V, VI, VII, VIII
Circoscrizione RSFS Russa

Dati generali
Partito politico Partito Comunista dell'Unione Sovietica

Artëm Ivanovič Mikojan (Արտյոմ Հովհաննեսի Միկոյան e Անուշավան Հովհաննեսի Միկոյան in armeno, Артём Иванович Микоян in cirillico; Sanahin, 5 agosto 1905, 24 luglio del calendario giuliano[1]Mosca, 9 dicembre 1970) è stato un ingegnere sovietico, progettista di aeroplani ed ingegnere capo, assieme a Mihail Iosifovič Gurevič, dell'ufficio tecnico (OKB) MiG.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Sanahin, in Armenia. Egli completò la sua educazione di base ed iniziò a lavorare come operatore macchinista nella fabbrica di Rostov e quindi alla "Dynamo" di Mosca prima di essere coscritto alla leva militare. Dopo il servizio militare si iscrisse all'accademia dell'aeronautica militare di Žukovskij dove creò il suo primo aeroplano. Si laureò nel 1937. Lavorò nello OKB di Polikarpov prima di essere nominato capo progettista di un nuovo OKB nel dicembre 1939 a Mosca. Insieme a Michail Gurevič costruì una serie di caccia per l'aviazione sovietica V-VS.

Fu insignito ben due volte della medaglia di eroe del lavoro socialista e fu deputato per sei volte al Soviet Supremo. Anche suo fratello maggiore, Anastas Ivanovič Mikojan, fu un uomo politico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nelle zone appartenute all'Impero russo il calendario gregoriano venne introdotto il 14 febbraio 1918.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN30475418 · LCCN: (ENnr88009351 · ISNI: (EN0000 0000 5541 165X · GND: (DE124613845