Argano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Argano azionato a mano

L'argano è una macchina che può esercitare sforzi verticali, per sollevare carichi, o orizzontali, per trascinarli. Questi sforzi sono effettuati per mezzo di un organo di trazione.

Argano per sollevare pesi ideato da Leonardo da Vinci (Codice Atlantico, foglio 30v., 1480 ca.). Ricostruzione esposta al Museo nazionale della scienza e della tecnologia Leonardo da Vinci di Milano

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'argano deriva da una macchina semplice detta verricello che consiste in un cilindro e una ruota fissati l'uno all'altro e ruotanti attorno a un asse comune. Le due forze e carico (forza motrice) e (forza resistente) agiscono mediante funi rispettivamente sulla ruota e sul cilindro.

Viene dotato di un sistema a ruota libera o equivalenti per evitare che il carico cada nel caso venga a mancare la forza di sollevamento.

Calcolo della condizione di equilibrio[modifica | modifica wikitesto]

La condizione di equilibrio si ottiene quando il momento delle forze per la lunghezza del rispettivo braccio (in questo caso il raggio della ruota e il raggio della base del cilindro ), ovvero i due momenti, sono uguali e opposti:

Da questa formula si deduce che il rapporto tra forza motrice e forza resistente è uguale al reciproco del rapporto tra i due bracci. L'argano è una leva di terzo genere, perché la forza motrice viene applicata tra la forza resistente (la fune) e la forza motrice (la manovella); è quindi sempre svantaggiosa, essendo il guadagno inferiore a 1. Ciononostante può essere usato per trascinare o sollevare grandi pesi utilizzando una forza motrice che ha un'intensità di poco minore della forza resistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4023920-2