Arcieparchia di Damasco dei Siri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcieparchia di Damasco dei Siri
Archieparchia Damascena Syrorum
Chiesa sira
Syriac Catholic Cathedral, Damascus (2).jpg
Arcieparca metropolita Youhanna Jihad Battah
Arcieparchi emeriti Gregorios Elias Tabé
Sacerdoti 7 di cui 7 secolari
2.000 battezzati per sacerdote
Religiosi 10 donne
Diaconi 5 permanenti
Battezzati 14.000
Parrocchie 5
Erezione 1633
Rito antiocheno
Cattedrale Santa Maria
Indirizzo B.P. 2129, Rue Al-Mustaqeem 157, Bab Charki, Damas, Syrie
Dati dall'Annuario pontificio 2017 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Siria

L'arcieparchia di Damasco dei Siri (in latino: Archieparchia Damascena Syrorum) è una sede della Chiesa cattolica sira. Nel 2016 contava 14.000 battezzati. È retta dall'arcieparca Youhanna Jihad Battah.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia comprende la città di Damasco, dove si trova la cattedrale di Santa Maria.

Il territorio è suddiviso in 5 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La sede è retta da vescovi cattolici, in comunione con il vescovo di Roma, dal 1633.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • ...
  • Pierre Messercia † (23 dicembre 1716 - gennaio 1720 deceduto)
  • Nehemes Codsi † (12 febbraio 1721 - ?)
  • ...
  • Grégoire Siméon Zora † (1810 - 8 marzo 1816 confermato patriarca di Antiochia)
  • Jacques Haliani (Eliani) † (14 marzo 1837 - 10 luglio 1876 deceduto)
  • Clément Joseph David † (20 aprile 1879 - 4 agosto 1890 deceduto)
  • Jean-Clément Mamarbachi † (1892 - ?)
  • Clément Michel Bakhache † (3 luglio 1900 - 3 agosto 1922 dimesso)[1]
  • Grégoire Pierre Habra † (22 ottobre 1923 - 21 marzo 1933 deceduto)
  • Iwannis Georges Stété † (26 luglio 1933 - 20 agosto 1968 ritirato)[2]
  • Clément Abdulla Eliane Rahal † (20 agosto 1968 - 30 maggio 1971 deceduto)
  • Clément Georges Schelhoth † (7 luglio 1972 - 4 settembre 1978 dimesso)[3]
  • Eustathe Joseph Mounayer † (4 settembre 1978 - 15 maggio 2001 ritirato)
  • Gregorios Elias Tabé (24 giugno 2001 succeduto - 12 luglio 2019 ritirato)
  • Youhanna Jihad Battah, dal 12 luglio 2019

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcieparchia nel 2016 contava 14.000 battezzati.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 3.000 450.000 0,7 7 7 428 5
1970 3.000 ? ? 6 6 500 4
1980 3.500 ? ? 4 4 875 3 3 3
1990 4.500 ? ? 9 9 500 2 6 6
1999 6.200 ? ? 9 9 688 4 8 4
2000 6.200 ? ? 6 6 1.033 5 8 4
2001 6.400 ? ? 13 13 492 5 10 5
2002 6.500 ? ? 12 12 541 5 10 5
2003 6.500 ? ? 11 11 590 3 10 5
2004 6.500 ? ? 12 12 541 5 10 5
2006 8.000 ? ? 11 11 727 5 10 5
2009 14.000 ? ? 9 9 1.555 5 10 5
2013 14.000 ? ? 7 7 2.000 5 10 5
2016 14.000 ? ? 7 7 2.000 5 10 5

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Contestualmente nominato arcivescovo titolare di Calcedonia dei Siri.
  2. ^ Contestualmente nominato arcivescovo titolare di Bosra.
  3. ^ Contestualmente nominato arcivescovo titolare di Gerapoli di Siria dei Siri.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi