Anomalopidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Anomalopidae
Anomalops sp.jpg
Pesce torcia
Anomalops katoptron
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Actinopterygii
Ordine Beryciformes
Famiglia Anomalopidae

Anomalopidae (T. N. Gill 1889) è una famiglia di pesci ossei marini dell'ordine Beryciformes.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Le varie specie si trovano in località sparse in gran parte dei tropici ma prevalentemente nell'Indo-Pacifico. Si incontrano di giorno, di solito, a qualche centinaio di metri di profondità. Di notte effettuano migrazioni in acque più basse, in genere nei pressi di scogliere a picco che scendono rapidamente ad alte profondità o in ambienti scogliosi o corallini ricchi di anfratti[1].

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La caratteristica più cospicua degli appartenenti a questa famiglia è il grande fotoforo a forma di fagiolo posto sotto l'occhio e dotato di una palpebra cutanea scura in grado di regolare o oscurare l'organo luminoso, che viene utilizzato per attrarre le prede. La luce viene prodotta da batteri simbionti. Per il resto sono pesci in genere dal corpo abbastanza alto, con occhi grandi. Photoblepharon ha una sola pinna dorsale mentre gli altri generi ne hanno due, la prima con da 2 a 6 raggi spiniformi[1].

La taglia massima supera di poco i 30 cm[2]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Poco nota. Hanno attività notturna[1].

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutrono di zooplancton nelle ore notturne[1].

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Si crede che abbandonino le uova dopo la deposizione[1].

Acquariofilia[modifica | modifica wikitesto]

Alcune specie (ad esempio Photoblepharon palpebratum) vengono allevate negli acquari marini di grosse dimensioni[1].

Generi e specie[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Scheda da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.
  2. ^ a b Lista delle specie da Fishbase. Vedi collegamenti esterni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Pesci Portale Pesci: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pesci