Anne de Noailles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Anne de Noailles
Noailles, Anne cropped.jpg
Duca di Noailles
Stemma
In carica 1663 –
1678
Predecessore Nuova creazione
Successore Anne Jules di Noailles
Nome completo Anne de Noailles
Altri titoli marchese di Montclar
conte d'Ayen
marchese di Mouchy
barone di Chambres
barone di Malemort
Nascita 1613
Morte 15 febbraio 1678
Padre François de Noailles
Madre Rose de Roquelaure
Consorte Camille de Pestels de Polminhac
Louise Boyer

Anne, I duca de Noailles (161315 febbraio 1678) è stato un nobile e ufficiale francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era il figlio di François de Noailles, e di sua moglie, Rose de Roquelaure, signora di Montvert, figlia del maresciallo Roquelaure, nonché bisnipote di Antoine, I conte de Noailles.

Protetto del cardinale Mazzarino, giocò un ruolo importante nella Fronda e durante i primi anni di regno di Luigi XIV divenne capitano generale della recente provincia di Rossiglione e nel 1663 fu creato duca di Noailles e pari di Francia.

Matrimoni[modifica | modifica wikitesto]

Primo Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1640 sposò Camille di Pestels Polminhac, non ebbero figli.

Secondo Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Sposò, 13 dicembre 1645, Louise Boyer (1632-1697), dama di compagnia alla regina Maria Teresa d'Austria. Ebbero sei figli:

  1. Anne Jules, (II) duca de Noailles (1650-1708);
  2. Louis Antoine de Noailles, "Cardinal de Noailles" (1651-1729);
  3. Jacques de Noailles (1653-1712);
  4. Jean François de Noailles (1658-1692), sposò Marguerite Thérèse Rouillé, ebbero due figlie;
  5. Louise Anne de Noailles (1662-1693), sposò Henri de Beaumanoir, marchese di Lavardin;
  6. Jean-Baptiste de Noailles (1669-1720).
  7. Jean Gaston de Noailles (1669–1720), Vescovo-Conte di Châlons-sur-Marne; senza figli;

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze francesi[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dello Spirito Santo
— 31 dicembre 1661

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN310706565
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie