Anna Petrovna Lopuchina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto della principessa Lopučina, di Vladimir Lukič Borovikovskij, 1801.

Principessa Anna Petrovna Lopuchina, (in russo: Анна Петровна Лопухина) (8 novembre 177725 aprile 1805), è stata una nobildonna russa, amante dell'imperatore Paolo I.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Membro della famiglia Lopuchin, come la prima moglie di Pietro I, Anna era la figlia di Pëtr Vasil'evič Lopuchin (1753-1827), e della sua moglie, Praskov'ja Ivanovna Levshina (1760-1785).

Nel 1798, durante un ballo di corte, Anna attirò l'attenzione dell'imperatore Paolo I. Nell'autunno dello stesso anno, Anna e la sua famiglia si trasferì a San Pietroburgo. Suo padre venne nominato procuratore generale e nel 1799 è stato elevato alla dignità principesca.

Molto discreto e modesto, Lopuchin cercò di stare lontano dagli intrighi di corte e usò la sua influenza sull'imperatore, mentre lei spesso non agiva con la persuasione, pianto o il broncio fino a raggiungere ciò che desiderava.

Matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

L'11 gennaio 1800, come cameriera d'onore dell'imperatrice, ricevette il permesso di sposarsi. Sposò, l'8 febbraio 1800, il principe Pavel Gavriilovič Gagarin (1777-1850). Dopo le nozze la relazione tra Anna e l'imperatore continuò fino alla sua morte.

Alessandro I nominò suo marito ambasciatore nel Regno di Sardegna, e la coppia ha vissuto per due anni in Italia. Dopo la morte di Paolo I, il rapporto tra marito e moglie deteriorò. Gagarin non era il miglior dei mariti ed era noto per la sua appassionata storia d'amore con la contessa Marija Fëdorovna Lubomirska. Allo stesso tempo, Anna Petrovna aveva una relazione con un giovane principe Boris Antonovič Četvertinskij.

Morte[modifica | modifica wikitesto]

Nella primavera del 1805 diede alla luce una figlia, Aleksandra, ma il 25 aprile, morì di tubercolosi. Fu sepolto nel Monastero di Alexander Nevskij a San Pietroburgo.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Dama dell'Ordine di Santa Caterina - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine di Santa Caterina
Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine di San Giovanni di Gerusalemme

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN96412436 · ISNI (EN0000 0000 6813 7186 · ULAN (EN500098949
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie