Anatolij Ivanovič Baranov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Anatolij Ivanovič Baranov (in russo: Анатолий Иванович Баранов?, in ucraino: Анатолій Іванович Баранов?; Majačka, 13 giugno 1953Mosca, 20 maggio 1986) è stato un ingegnere sovietico di origini ucraine. Operava come elettricista di turno presso la centrale nucleare di Černobyl' nella notte del disastro di Černobyl', il 26 aprile 1986.[1][2]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Anatolij Ivanovič Baranov è nato il 13 giugno 1953 nel villaggio di Majačka, distretto di Novotroïc'ke, oblast' di Cherson. Ha iniziato la sua carriera nella centrale nucleare di Černobyl' nel giugno 1978. Ha lavorato come elettricista in servizio, come riparatore di batterie, come elettricista in linea senior in un'officina elettrica. Nel 1982 si è laureato in absentia al politecnico di Kiev in ingegneria elettrica.[1][2]

Giorno del disastro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Disastro di Černobyl'.

La notte del 26 aprile 1986 Baranov ha svolto le sue funzioni nell'ambito del 5º turno dell'officina elettrica. Riuscì a trasferire i turbogeneratori della terza e quarta unità di potenza dall'idrogeno all'azoto, impedendo l'esplosione e l'incendio nella sala macchine.[1] Lui e i suoi compagni localizzarono la situazione di emergenza sugli apparecchi elettrici, impedendo al fuoco di propagarsi ad altri blocchi della stazione.[1]

La morte[modifica | modifica wikitesto]

Anatolij morì il 20 maggio 1986 per malattia acuta da radiazione al 6º ospedale clinico di Mosca.[1][2]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine per il Coraggio, III grado - nastrino per uniforme ordinaria Ordine per il Coraggio, III grado
«Per l'eroica impresa in nome della vita delle generazioni presenti e future, sono stati premiati il coraggio personale e il sacrificio personale mostrati nella liquidazione dell'incidente di Černobyl'.»
— 13 dicembre 2008[1][3][4]
Ordine della Rivoluzione d'ottobre[1] - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Rivoluzione d'ottobre[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (RU) Eroi della liquidazione https://chnpp.gov.ua/ru/about/labour-glory-ru/geroi-likvidatory Archiviato il 23 aprile 2020 in Internet Archive.
  2. ^ a b c Deceduti di Černobyl' http://www.helpforchildren.it/incidente/deceduti/deceduti.html
  3. ^ Decreto presidenziale n. 1156/2008 del 12 dicembre 2008
  4. ^ (UK) Assegnazioni delle onorificenze https://zakon.rada.gov.ua/laws/show/1156/2008

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]