Ananda Coomaraswamy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ananda Coomaraswamy nel 1916

Ananda Kentish Coomaraswamy (in tamil: ஆனந்த குமாரசுவாமி; Colombo, 22 agosto 1877Needham, 9 settembre 1947) è stato uno storico dell'arte dello Sri Lanka.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È considerato uno dei principali studiosi dell'arte indiana e, più in genere, dei rapporti tra la civiltà simbolica orientale e quella occidentale.

In oltre mille scritti, pubblicati tra il 1904 e il 1947, ha indagato svariati aspetti legati al pensiero, ai riti, alla simbologia, facendo sempre ricorso a una straordinaria erudizione fondata sull'accurata analisi filologica dei testi e delle opere artistiche.

La sua concezione rigorosamente applicativa dell'arte, mutuata dalla cultura orientale, esclude il puro compiacimento estetico, spiegandone approfonditamente le ragioni.

Sposato con il mezzosoprano Ratan Devi, al secolo Alice Richardson, fu padre di Rama Coomaraswamy.

Opere tradotte in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • (con Suor Nivedita) Miti dell'India e del Buddhismo, trad. di Anna Odierno, Bari, G. Laterza, 1927
  • Induismo e buddismo, trad. di Ubaldo Zalino, Milano, Rusconi, 1973,
  • Sapienza orientale e cultura occidentale, trad. di Lorenzo Fenoglio, Milano, Rusconi, 1975; Torino, Lindau, 2018
  • La trasfigurazione della natura nell'arte, trad. di Grazia Marchianò, Milano, Rusconi, 1976; Milano, Abscondita, 2007
  • Come interpretare un'opera d'arte, trad. di Grazia Marchianò, Milano, Rusconi, 1977
  • Introduzione all'arte e alla mitologia dell'India, trad. di Pinuccia Caracchi e Franco Garnero, Milano, La Salamandra 1984
  • Il grande brivido. Saggi di simbolica e arte, a cura di Roger Lipsey, ed. italiana a cura di Roberto Donadoni, Milano, Adelphi 1987
  • Aforismi, trad. di Grazia Marchianò, Roma, Stile regina, 1988
  • La vita e l'opera di Sakyamuny Buddha, trad. di Andrea Piras Rimini, Il cerchio, 1992
  • Vita di Buddha, trad. di Laura Gentili, Milano, SE,1993 (Mondadori, Milano 1995)
  • Buddha e la dottrina del buddhismo, trad. di Giuditta Sassi, Milano, Luni, 1994; Milano, Mimesis, 2016
  • Tempo ed eternità, trad. di Robert Rajko, Milano, Luni, 1996; Roma, Edizioni mediterranee, 2013
  • La danza di Śiva : arte e civiltà dell'India, Milano, Luni, 1997
  • La dottrina del sacrificio, Milano, Luni, 2004
  • L' albero, la ruota, il loto. Elementi di iconografia buddhista, trad. di Andrea Anastasio, Roma, Laterza, 2009
  • La danza di Śiva, trad. di Giampiero Marano, Milano, Adelphi, 2011
  • Lo specchio del gesto, Padova, CasadeiLibri, 2011
  • Autorità spirituale e potere temporale nella teoria indiana del governo, a cura di Giovanni Monastra, trad. di Pasquale Faccia, Roma, Mediterranee, 2017
  • Bellezza e verità : saggi sull'arte cristiana e orientale, trad. di Anna Pensante, Milano, Luni, 2017
  • La tenebra divina : saggi di metafisica, a cura di Roger Lipsey, edizione italiana a cura di Roberto Donatoni, Milano, Adelphi, 2017

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Philippe Baillet e Franco Giorgio Freda, I fondamenti della politica tradizionale secondo A. K. Coomaraswamy, Padova, Il cavallo alato, 1987, SBN IT\ICCU\CFI\0100207.
  • Francesco Solitario, La ricezione critica in Italia di Ananda K. Coomaraswamy, Milano, Prometheus, 1992, SBN IT\ICCU\MIL\0134979.
  • Mirko Fontemaggi, Recensione a: Ananda K. Coomaraswamy, Sapienza orientale e cultura occidentale, in L'Araldo, 1998, IV/6, 6, SBN IT\ICCU\TO0\1948238.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN9231 · ISNI (EN0000 0001 2095 4037 · SBN IT\ICCU\CFIV\038739 · LCCN (ENn79066552 · GND (DE119436655 · BNF (FRcb11897585t (data) · ULAN (EN500122911 · NLA (EN36591992 · BAV ADV11349638 · NDL (ENJA00520835 · WorldCat Identities (ENn79-066552