Allodaposuchus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Allodaposuchus
Allodaposuchus precedens.jpg
Cranio di Allodaposuchus precedens
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Sottoclasse Diapsida
Infraclasse Archosauromorpha
(clade) Archosauria
Ordine Crocodilia
Genere Allodaposuchus
Specie
  • A. precedens
  • A. subjuniperus

L'allodaposuco (gen. Allodaposuchus) è un genere di crocodilomorfi estinto che ha vissuto in Europa durante il Cretaceo (Campaniano - Maastrichtiano).

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Come molti altri crocodilomorfi del Cretaceo l'allodaposuco aveva una dimensione relativamente piccola rispetto ai coccodrilli attuali. Il più grande esemplare che si conosce era lungo probabilmente fino a 3,7 metri. Questo aveva un cranio corto, piatto e arrotondato. Esso si distingue in due specie conosciute, quella precedens che avevano un teschio corto, e quella subjuniperus che invece aveva il cranio molto lungo. La principale caratteristica che distingue queste due specie dagli altri crocodilomorfi è l'orientamento di una scanalatura sul retro del cranio noto come passaggio quadrato; contrariamente ai suoi cugini crocodilomorfi diffuse in altre regioni.

Filogenesi[modifica | modifica wikitesto]

I primi studi filogenetici fatti sull'allodaposuco hanno concluso che è stato un lontano parente stretto dei coccodrilli esclusi dai Crocodylia, il gruppo che include tutti i coccodrilli come il coccodrillo del Nilo. Questi studi hanno classificato questo animale come membro primitivo di un clade più grande, o un gruppo molto evoluto, chiamato eusuchia che ha avuto origine nel Cretaceo.

Quando Franz Nopcsa diede il nome all'allodaposuco, ha suggerito che è stato un parente stretto del leidyosuchus un crocodiliano preistorico vissuto in Canada nello stesso periodo. Tuttavia, Nopsca poteva basarlo su questa cosa perché questa allocazione è stata presa da alcuni frammenti di ossa rinvenuti nella regione. Dopo molto tempo, nel 2001, in Spagna e Francia vennero trovati due scheletri completi dell'animale,che venne poi reinterpretato come un eusuquio e non un crocodiliano. Lo studio del 2001 ha riconosciuto una stretta relazione tra l'allodaposuco e hylaeochampsidae che erano entrambi degli eusuquio del Cretaceo inferiore d'Inghilterra. Una analisi filogenetica del 2010 ha sostenuto una relazione analoga alla classificazione di Nopsca di inserire l'animale all'interno della famiglia Alligatoroidae, un gruppo di coccodrilli che comprende gli attuali alligatori e il leidyosuco.

Nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Dinosauri nella cultura di massa § Allodaposuchus.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nopcsa, F (1928). "Paleontological notes on Reptilia. 7. Classification of the Crocodilia". Geologica Hungarica, Series Palaeontologica. 1: 75–84.
  • Buscalioni, A. D.; Ortega, F.; Weishampel, D. B.; Jianu, C. M. (2001). "A revision of the crocodyliform Allodaposuchus precedens from the Upper Cretaceous of the Hateg Basin, Romania. Its relevance in the phylogeny of Eusuchia". Journal of Vertebrate Paleontology. 21: 74–86. doi:10.1671/0272-4634(2001)021[0074:AROTCA]2.0.CO;2.
  • Martin, J.E.; Buffetaut, E. (2005). "An overview of the Late Cretaceous crocodilian assemblage from Cruzy, southern France" (PDF). Kaupia. 14: 33–40.
  • Delfino, M.; Codrea, V.; Folie, A.; Dica, P.; Godefroit, P.; Smith, T. (2008). "A complete skull ofAllodaposuchus precedensNopcsa, 1928 (Eusuchia) and a reassessment of the morphology of the taxon based on the Romanian remains". Journal of Vertebrate Paleontology. 28: 111–122. doi:10.1671/0272-4634(2008)28[111:ACSOAP]2.0.CO;2.
  • Martin, J. E. (2010). "Allodaposuchus Nopsca, 1928 (Crocodylia, Eusuchia), from the Late Cretaceous of southern France and its relationships to Alligatoroidea". Journal of Vertebrate Paleontology. 30 (3): 756–767. doi:10.1080/02724631003758318.
  • Blanco, A.; Puértolas-Pascual, E.; Marmi, J.; Vila, B.; Sellés, A. G. (2014). "Allodaposuchus palustris sp. nov. From the Upper Cretaceous of Fumanya (South-Eastern Pyrenees, Iberian Peninsula): Systematics, Palaeoecology and Palaeobiogeography of the Enigmatic Allodaposuchian Crocodylians". PLoS ONE. 9 (12): e115837. doi:10.1371/journal.pone.0115837. PMC 4281157Freely accessible. PMID 25551630.
  • Puértolas-Pascual, E.; Canudo, J. I.; Moreno-Azanza, M. (2014). "The eusuchian crocodylomorph Allodaposuchus subjuniperus sp. Nov., a new species from the latest Cretaceous (upper Maastrichtian) of Spain". Historical Biology. 26 (1): 91–109. doi:10.1080/08912963.2012.763034.
  • Blanco, Alejandro; Fortuny, Josep; Vicente, Alba; Luján, Àngel H.; García-Marçà, Jordi Alexis; Sellés, Albert G. (2015). "A new species of Allodaposuchus(Eusuchia, Crocodylia) from the Maastrichtian (Late Cretaceous) of Spain: Phylogenetic and paleobiological implications". PeerJ. 3: e1171. doi:10.7717/peerj.1171. PMC 4558081Freely accessible. PMID 26339549.