Allegra Versace

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Allegra Versace Beck (Milano, 30 giugno 1986) è un'imprenditrice italiana, azionista di controllo dell'azienda di moda Versace[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allegra è figlia della stilista Donatella Versace e dell'ex modello Paul Beck. Ha studiato alla British School of Milan e ammessa alla Brown University di Rhode Island.

È nipote dello stilista Gianni Versace e aveva solo 11 anni quando questi fu ucciso all'entrata della sua villa di Miami Beach. Gianni considerava Allegra la sua nipote prediletta[senza fonte], tanto da lasciarle nel suo testamento tutta la sua quota (il 50%) del suo impero della moda. Le restanti quote appartenevano per il 30% al fratello maggiore di Gianni, Santo, e il restante 20% alla sorella più giovane, Donatella. Allegra, quando è diventata maggiorenne, nel 2004, ha ereditato approssimativamente mezzo miliardo di dollari, secondo la valutazione del tempo del 50% dalla società.

A lungo si è parlato della sua presunta anoressia nervosa fino a che, nel marzo del 2007, le voci hanno trovato conferma in un'intervista rilasciata dalla madre Donatella[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.mffashion.com/it/archivio/2014/04/15/versace-piu-potere-ad-allegra[collegamento interrotto]
  2. ^ Articolo su lastampa.it, su lastampa.it. URL consultato il 29 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2008).