Alien Breed 3D II: The Killing Grounds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Alien Breed 2004)
Alien Breed 3D II: The Killing Grounds
videogioco
Piattaforma Amiga
Data di pubblicazione 1996
Genere Sparatutto in prima persona
Tema Fantascienza
Sviluppo Team17
Pubblicazione Ocean Software
Serie Alien Breed
Modalità di gioco Singolo giocatore, due giocatori
Periferiche di input Joystick, tastiera
Supporto 5 floppy, CD-ROM
Requisiti di sistema Amiga 1200 o 4000
Preceduto da Alien Breed 3D

Alien Breed 3D II: The Killing Grounds è il quinto videogioco della serie di Alien Breed, seguito di Alien Breed 3D. The Killing Grounds è uno sparatutto in prima persona sviluppato dal Team17 per i computer Amiga con chipset AGA.

Il sorgente del videogioco venne diffuso pubblicamente nel 1998[senza fonte].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Alien Breed: Conflict[modifica | modifica wikitesto]

Un seguito per MS-DOS/Dreamcast chiamato Alien Breed: Conflict. Lo sviluppo del titolo (internamente chiamato Alien Breed Action, ABC o ABA) venne avviato nel 1999. Durante lo sviluppo il Team17 decise di cancellare il progetto. Questo sarebbe stato il primo titolo per sistemi MS-DOS sviluppato internamente dal Team17, le conversioni di Alien Breed e Alien Breed: Tower Assault per sistemi MS-DOS vennero sviluppata da ditte esterne al Team17

Le informazioni sul gioco sono scarse comunque il titolo sarebbe stato uno sparatutto in prima persona e la trama sarebbe ripartita dalla fine di The Killing Grounds.

Alien Breed 2004[modifica | modifica wikitesto]

Alien Breed 2004 era il titolo assegnato al nuovo tentativo di rilanciare la serie di videogiochi, progetto annunciato nel 2003 e annullato nel 2005. Un reboot venne comunque realizzato nel 2009, con la pubblicazione di Alien Breed Evolution.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi