Alfio Finocchiaro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alfio Finocchiaro (Caserta, 10 settembre 1935) è un magistrato italiano, già vicepresidente della Corte costituzionale.

Dopo una lunga carriera nell'ordine giudiziario, culminata con la nomina alle funzioni di presidente di sezione della Corte di Cassazione, il 7 novembre 2002 è stato eletto giudice della Corte costituzionale nella quota riservata alla Corte di Cassazione. Ha assunto le sue funzioni dopo aver giurato il 5 dicembre dello stesso anno.

In seguito all'elezione di Alfonso Quaranta a presidente della Corte costituzionale è stato nominato vicepresidente;[1] è cessato dall'incarico di giudice costituzionale il 5 dicembre 2011. È stato un sommo esperto di Diritto di Famiglia.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Giudice costituzionale. Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 6 dicembre 2002[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]