Aldo Amaduzzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Aldo Amaduzzi (Taranto, 1904Roma, 27 maggio 1991) è stato un economista e accademico italiano.

Allievo di Gino Zappa all'Università Ca' Foscari Venezia, fu un importante studioso ed innovatore di economia aziendale e ragioneria. Fu colui che disse che impresa e azienda non sono altro che sinonimi. Tra i suoi allievi vi furono Paolo Emilio Cassandro ed Enrico Cavalieri.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1925 si laurea con Gino Zappa, tra i maggiori economisti d'azienda italiani. Nel 1936 ottiene la cattedra all'Università degli Studi di Catania. Fino al 1947 è rettore dell'Università di Bari. Nel 1980 è nominato professore emerito dell'Università di Roma. Ha elaborato il sistema del patrimonio e del risultato economico.

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • 1: L'azienda nel suo sistema e nell'ordine delle sue rilevazioni, parte di Trattato di ragioneria, Torino, Utet, 1957.
  • La pianificazione nell'economia dell'azienda industriale, Genova, Libreria M. Bozzi, 1959.
  • 2: Le gestioni comuni. Gestioni societarie, associazioni in partecipazione, aziende divise, gestioni speciali, parte di Trattato di ragioneria, Torino : Utet, 1967.
  • 9: I bilanci di esercizio delle imprese, parte di Trattato di ragioneria, Torino, Utet, 1976. Riedita nel 1986.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN233346405 · ISNI (EN0000 0004 1979 0751 · SBN IT\ICCU\CFIV\018036