Ala (zoologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Ala" rimanda qui. Se stai cercando l'ala specificatamente negli insetti, vedi Ala degli insetti.
L'ala di un gabbiano

L'ala è ciascuna delle appendici mobili a forma espansa che negli uccelli, in molti insetti, in alcuni mammiferi (chirotteri) e anche in rettili come il drago volante; servono alla locomozione nell'aria[1][2].

Negli insetti, sono semplici evaginazioni della parete del corpo sostenute da una cuticola chitinosa[3][4].

Negli uccelli corrispondono agli arti anteriori dei vertebrati terrestri. Lo scheletro, per quanto modificato, è costituito dagli stessi elementi che caratterizzano l'estremità pentadattila o chiridio[5] dei vertebrati terrestri o tetrapodi. Il piano di sostentamento dell'ala, per il volo, formato dalle penne remiganti inserite sul margine posteriore della mano e dell'avambraccio[6]. Su ambedue le facce dell'ala si trovano piccole penne copritrici o tettrici. Negli uccelli variano la forma e le dimensioni delle ali secondo la rapidità e la modalità del volo. Sono lunghe, strette e appuntite nei buoni volatori a volo rapidissimo; brevi, larghe e ottuse nei cattivi volatori a volo lento. In alcuni casi possono essere atrofizzate come negli struzioniformi o trasformate in pinne come negli sfenisciformi[7][8].

Nei chirotteri (mammiferi), l'ala è rappresentata dal patagio o membrana cutanea tesa fra la nuca, gli arti anteriori e i posteriori. Il sostegno della membrana alare, fornita di nervi e di organi di senso tattile, è dato dallo scheletro del carpo e delle quattro dita degli arti anteriori estremamente allungati[9].

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ ala in Vocabolario - Treccani, su treccani.it. URL consultato il 9 marzo 2022.
  2. ^ Esiste una lucertola chiamata "drago volante", con membrane simili ad ali che le permettono di planare fino a 60 metri, su Fatti Strani dal Mondo. URL consultato il 9 marzo 2022.
  3. ^ chla.library.cornell.edu.
  4. ^ Appunti di Entomologia: Ditteri. Morfologia e anatomia degli adulti: ali - giand.it, su giand.it. URL consultato il 9 marzo 2022.
  5. ^ chiridio nell'Enciclopedia Treccani, su treccani.it. URL consultato il 9 marzo 2022.
  6. ^ remiganti, penne nell'Enciclopedia Treccani, su treccani.it. URL consultato il 9 marzo 2022.
  7. ^ Struthio camelus - Struzzo, su elicriso.it. URL consultato il 9 marzo 2022.
  8. ^ Sfenisciformi nell'Enciclopedia Treccani, su treccani.it. URL consultato il 9 marzo 2022.
  9. ^ Chirotteri – Chiroptera, su Uomo e natura. URL consultato il 9 marzo 2022.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 39838 · LCCN (ENsh85147012 · BNF (FRcb135085880 (data) · J9U (ENHE987007558685105171