Akodon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Akodon
Immagine di Akodon mancante
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
Ordine Rodentia
Sottordine Myomorpha
Famiglia Cricetidae
Sottofamiglia Sigmodontinae
Tribù Akodontini
Genere Akodon
Meyen, 1833
Sinonimi

Acodon, Axodon, Chalcomys, Plectomys

Specie

Vedi testo

Akodon (Meyen, 1833) è un genere di roditori della famiglia dei Cricetidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Akodon appartengono roditori di piccole dimensioni, con lunghezza della testa e del corpo tra 75 e 140 mm, la lunghezza della coda tra 50 e 100 mm e un peso fino a 45 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio presenta un rostro breve e una scatola cranica allungata, la regione inter-orbitale stretta e priva di creste sopra-orbitali. La bolla timpanica non è ingrossata, le arcate zigomatiche sono delicate. Gli incisivi superiori sono lisci e opistodonti, ovvero con le punte rivolte all'interno. I molari hanno la corona alta e la struttura delle cuspidi semplificata.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 0 0 1 1 0 0 3
3 0 0 1 1 0 0 3
Totale: 16
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto è quello di un'arvicola con gli arti relativamente brevi. La pelliccia è soffice e densa. Le parti dorsali possono essere sia brunastre che grigiastre, mentre le parti ventrali sono poco più chiare. Gli occhi sono grandi, mentre le vibrisse sono corte. Le orecchie sono relativamente corte. I piedi sono relativamente corti, le dita sono di dimensioni normali e con gli artigli ben sviluppati. La coda è più corta della testa e del corpo ed è generalmente ricoperta di peli. Le femmine hanno quattro paia di mammelle. L'osso penico ha una struttura solitamente complessa. Nelle femmine di diverse specie il cariotipo è indistinguibile da quello dei maschi, essendo di tipo XY. Ciò non influenza tuttavia la loro fertilità.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffuso in tutta l'America meridionale

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 38 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Novak, 1999.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Akodon, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898
  • Patton JL, Pardiňas UFJ & D'Elia G, The Mammals of South America. Volume 2: Rodents, The University of Chicago Press, 2015. ISBN 978-0-226-16957-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Akodon, su Fossilworks.org. Modifica su Wikidata
Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi