Aiace Pico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aiace Pico
Signore di Mirandola e di Concordia
Stemma
In carica 13991429
(coi cugini Giovanni I e Francesco III)
Predecessore Francesco II Pico
Successore Giovanni I e Francesco III Pico
Morte 1429
Dinastia Pico
Padre Tommasino Pico
Consorte Antonia da Castelbarco
Figli Genuefa
Prendiparte (illegittimo)
Lanzazisio (illegittimo)

Aiace Pico (... – 1429) fu un nobile e condottiero italiano che, dal 1399 alla morte, fu signore di Mirandola e Concordia assieme ai cugini Francesco III Pico e Giovanni I Pico; quest'ultimo lo fece assassinare nel 1429.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era figlio di Tommasino Pico (?-1394).

Dal 1399 governò assieme ai cugini Francesco e Giovanni la signoria di Mirandola e Concordia. Nel 1405 fu al servizio della Repubblica di Venezia e nel 1406 fu al fianco di Niccolò III d'Este, marchese di Ferrara. Allo scoppio della guerra tra Estensi e Visconti, si schierò per questi ultimi sino al 1428. Nel 1429, a seguito di disaccordi, venne fatto assassinare da Giovanni.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Aiace sposò Antonia da Castelbarco, dalla quale ebbe una figlia, Genuefa, che sposò Nicolò de' Cesi di Modena.
Ebbe anche due figli naturali: Prendiparte e Lanzazisio.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri di Italia. Pico della Mirandola, Torino, 1835. ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]