Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Agarak (Meghri)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agarak
comune
Ագարակ
Agarak – Veduta
Localizzazione
StatoArmenia Armenia
ProvinciaSyunik
Amministrazione
Capo comunitàMkhitar Zakaryan
Data di istituzionecittà dal 1954
Territorio
Coordinate38°52′N 46°12′E / 38.866667°N 46.2°E38.866667; 46.2 (Agarak)Coordinate: 38°52′N 46°12′E / 38.866667°N 46.2°E38.866667; 46.2 (Agarak)
Altitudine660 m s.l.m.
Superficie0,25 km²
Abitanti4 900 (2011)
Densità19 600 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale3403
Prefisso(0)286
Fuso orarioUTC+4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Armenia
Agarak
Agarak

Agarak (traslitterazione dell'armeno: Ագարակ) è una città di circa 4.900 abitanti (2011)[1] della provincia di Syunik in Armenia, 410 km a sud della capitale Erevan e 94 km a sud del capoluogo Kapan. È la città più a sud dell'Armenia, sulla sponda sinistra dell'Aras, al confine con l'Iran, 9 km a sud-ovest di Meghri.

Nei pressi si trova la chiesa di Surb Amenaprkich (San Salvatore) del XVII secolo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Agarak si trova nella provincia storica di Arevik risalente a quando il Syunik era parte della Grande Armenia. È menzionata per la prima volta nel XII-XIII secolo dallo storico Stepanos Orbelian come zona rurale. Fin dai tempi antichi l'area era conosciuta per le miniere di rame e piombo. Il nome della città deriva da un villaggio situato nei pressi.

Agarak fu fondata nel 1949 come insediamento operaio e ottenne lo status di città nel 1954. Lo sviluppo futuro del centro è legato all'impianto per la lavorazione di rame e molibdeno, costruito nel 1958. La popolazione si raccolse dai villaggi vicini, trasformando la città in centro industriale. Nel 1972 la popolazione era di circa 3800 abitanti e nel 1979 di 4073.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Agarak è una città mineraria. L'industria basata su rame e molibdeno ha avuto una ripresa nel 2001. Attualmente assicura 1200 posti di lavoro che occupano oltre un quinto della popolazione. Il 30 novembre 2004 qui è iniziata la costruzione della parte armena del gasdotto Iran-Armenia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Statistical yearbook of Armenia, 2011 (PDF), su armstat.am. URL consultato il 03-01-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Armenia Portale Armenia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Armenia