Aeroporto di Adalia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aeroporto di Adalia
Antalyahavalimanı1.JPG
Entrata dell' aeroporto
Codice IATA AYT
Codice ICAO LTAI
Nome commerciale Antalya Havalimanı
Descrizione
Tipo civile
Gestore DHMI-Antalya-Turkey-Havalimani
Stato Turchia Turchia
Regione Regione del Mar Mediterraneo
Posizione 14 km da Antalia
Altitudine AMSL 54 m
Coordinate 36°55′00″N 30°48′00″E / 36.916667°N 30.8°E36.916667; 30.8Coordinate: 36°55′00″N 30°48′00″E / 36.916667°N 30.8°E36.916667; 30.8
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Turchia
LTAI
LTAI
Piste
Orientamento (QFU) Lunghezza Superficie
18L/36R 3 400 m asfalto
18C/36C 3 400 m calcestruzzo
18R/36L 3 000 m calcestruzzo
Statistiche
Passeggeri in transito 27.724.249 (2015)

[senza fonte]

L'Aeroporto di Adalia[1][2] (IATA: AYTICAO: LTAI) è un aeroporto che serve la città di Adalia e si trova 13 km (8,1 miglia) a nord-est dal centro della città, in Turchia. L'aeroporto, di costruzione recente, è stato costruito per accogliere i milioni di passeggeri che arrivano alle spiagge della Turchia nella stagione estiva. Ha gestito quasi 19 milioni di passeggeri nel 2008, 16 milioni dei quali internazionali. L'aeroporto ha due terminal internazionali e un terminal riservato ai voli interni. Basato sulla proiezione dei dati dei mesi di punta (ad esempio, agosto 2009), attualmente ha una capacità di ospitare fino a 35 milioni di passeggeri/anno.

La costruzione del Terminal 1 è iniziata nel 1996 da Bayindir Holding, il terminal è stato inaugurato il 1º aprile 1998. Nel 1999 Fraport AG e Bayindir Holding hanno firmato una joint venture. Il Terminal 1 è gestito dalla Fraport AG, il Terminal 2 è gestito dalla società Celebi.

Nel 2002 è stato classificato come l'84º aeroporto più frequentato di tutto il mondo e il 25º in Europa. Nel 2003 l'aeroporto ha gestito ha 10 milioni di passeggeri, con un incremento del 78% rispetto al 1998. L'aeroporto serve circa il 40% di tutti i turisti che arrivano in Turchia per via aerea. Il numero di personale presso l'aeroporto è di quasi 2000 persone. Secondo l'ACI (Airport Council International) è uno dei 100 aeroporti più grandi del mondo dal 2001 Secondo l'ACI (Airport Council International) è il secondo aeroporto più attivo del Mediterraneo dopo Maiorca. Secondo l'ACI (Airport Council International) nel 2005 l'aeroporto era il 30º più grande al mondo. Nel 2007, l'aeroporto di Antalia è stato il 25º aeroporto europeo con 17.795.523 passeggeri, con un incremento del 20,5% rispetto al 2006.[3] Nel 2008 e nel 2009 è stato uno dei primi 30 aeroporti del mondo per il traffico internazionale.[4][5]

Compagnie aeree e destinazioni[modifica | modifica wikitesto]

Terminal 1[modifica | modifica wikitesto]

Terminal 2[modifica | modifica wikitesto]

  • Adria Airways (Ljubljana)
  • Aerosvit (Kiev-Boryspil', Odessa, Leopoli, Ivano-Frankivsk, Uzhgorod)
  • Air Astana (Almaty)
  • AirBaltic (Riga, Vilnius)
  • Air Berlin (Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Dresda, Düsseldorf, Erfurt, Amburgo, Hannover, Lipsia-Halle, Münster/Osnabrück, Norimberga, Paderborn/Lippstadt)
    • operato da Belair (Zurigo-Kloten)
  • Air Italy (Katowice, Varsavia)
  • Air Malta (Luqa)
  • Air Moldova (Chisinau)
  • Arkefly (Amsterdam)
  • Belle Air (Tirana)
  • Blue Wings (Berlino-Schönefeld, Düsseldorf, Hannover)
  • British Airways (Londra-Gatwick)
  • Condor Airlines (Berlino-Schönefeld, Berlino-Tegel, Colonia/Bonn, Dresda, Düsseldorf, Francoforte sul Meno, Amburgo, Hannover, Lipsia/Halle, Monaco di Baviera, Norimberga, Paderborn/Lippstadt, Stuttgart)
  • Croatia Airlines (Zagabria)
  • Dniproavia (Dnipropetrovsk, Zaporozhye)
  • Free Bird Airlines (Debrecen, Londra-Gatwick, Manchester)
  • Germanwings (Colonia / Bonn, Stoccarda)
  • Hamburg International (Friedrichshafen, Saarbrücken, Weeze)
  • Monarch Airlines (Londra-Gatwick)
  • Norwegian Air Shuttle (Oslo, Rygge)
  • Sky Airlines (Amsterdam, Berlino-Schönefeld, Berlino-Tegel, Billund, Brema, Bruxelles, Budapest, Bydgoszcz, Colonia/Bonn, Copenaghen, Debrecen, Dortmund, Dresda, Dusseldorf, Eindhoven, Erfurt, Francoforte sul Meno, Friedrichshafen, Danzica, Göteborg, Groninga-Eelde, Amburgo, Hannover, Baden-Baden/Karlsruhe, Karaganda, Katowice, Cracovia, Lipsia, Liegi, Lille, Lodz, Maastricht, Monaco di Baviera, Munster, Niederrhein, Norimberga, Oslo-Gardermoen, Ostend, Paderborn, Rostock-Laage, Rotterdam, Rzeszow, Saarbrucken, Sarajevo, Sofia, Stoccolma, Stoccarda, Szczecin, Tel Aviv, Tirana, Trondheim, Vienna, Varsavia, Wroclaw, Zweibrucken)
  • Sun d'Or (Tel Aviv)
  • SmartLynx Airlines (Riga)
  • TAROM (Bucarest-Otopeni)
  • Travel Service Hungary (Budapest)
  • TUIfly (Brema, Colonia/Bonn, Düsseldorf, Francoforte, Amburgo, Hannover, Karlsruhe/Baden Baden, Lipsia-Halle, Memmingen, Monaco di Baviera, Norimberga, Paderborn/Lippstadt, Stoccarda, Zweibrücken)

Compagnie aeree e destinazioni storiche[modifica | modifica wikitesto]

In seguito all'Abbattimento del Su-24 russo del 2015 sono stati chiusi tutti i voli di linea e charter da Russia per Turchia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Atlante Geografico d'Europa - Touring Club, 2007, p.54.
  2. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "Adalia", in Dizionario italiano multimediale e multilingue d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7..
  3. ^ ACI Europe Ranking 2007.
  4. ^ ACI International Passenger Statistics 2008.
  5. ^ ACI.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]