AeroVironment

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aerovironment, Inc.
Logo
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Borse valori NASDAQ: AVAV
Fondazione 1971
Sede principale Monrovia (California)
Persone chiave Paul B. MacCready
Settore Aeronautica, energia
Fatturato 250 000 000 USD (2010)
Sito web www.avinc.com

La Aerovironment, Inc. è un'azienda statunitense attiva nel campo della tecnologia aeronautica. Fondata dall'ingegnere aeronautico Paul B. MacCready nel 1971, essa si occupa prevalentemente delle problematiche legate all'efficienza energetica del volo e dell'innovazione tecnologica nel campo dell'impiego aeronautico delle energie rinnovabili, oltre che della progettazione e costruzione di aeromobili a pilotaggio remoto.

Modelli AeroVironment[modifica | modifica wikitesto]

La AeroVironment ha depositato presso lo United States Patent and Trademark Office 61 brevetti.[1] Tra i modelli di velivoli e di veicoli terrestri da essa prodotti, si ricordano in particolare i seguenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) AeroVironment Patents, in United States Patents and Trademark Office Database. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  2. ^ a b (EN) Jason Paur, Aug. 23, 1977: Pedal-Powered Gossamer Condor Flies Into Record Books, in Wired, 23 agosto 2010. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  3. ^ a b (EN) Don Monroe, Pedaling Through the Sky, in donaldmonroe.com. URL consultato il 15 dicembre 2011.
  4. ^ (EN) Solar-powered Gossamer Penguin in flight, in NASA Dryden Flight Research Center. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  5. ^ a b (EN) Solar-Power Research and Dryden, in NASA Dryden Flight Research Center. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  6. ^ (EN) GM Sunraycer solar car, in Smithsonian National Museum of American History. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  7. ^ (EN) GM Impact Electric Car, in Aerovironment, Inc.. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  8. ^ (EN) RQ-11B Raven (AeroVironment), popsci.com. URL consultato il 18 dicembre 2011.
  9. ^ (EN) WASP III, in U.S. Air Force, 14 settembre 2011. URL consultato il 18 dicembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN134227674