Aadorf

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Aadorf
comune
Aadorf – Stemma
Aadorf – Veduta
Aadorf nel 1955
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneWappen Thurgau matt.svg Turgovia
DistrettoMünchwilen
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Territorio
Coordinate47°29′38″N 8°53′52″E / 47.493889°N 8.897778°E47.493889; 8.897778 (Aadorf)Coordinate: 47°29′38″N 8°53′52″E / 47.493889°N 8.897778°E47.493889; 8.897778 (Aadorf)
Altitudine521 e 534 m s.l.m.
Superficie20,0 km²
Abitanti8 838 (2016)
Densità441,9 ab./km²
Frazionivedi elenco
Comuni confinantiBichelsee-Balterswil, Elgg (ZH), Frauenfeld, Hagenbuch (ZH), Matzingen, Turbenthal (ZH), Wängi
Altre informazioni
Cod. postale8522, 8355, 8356, 8357, 9547
Prefisso052
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS4551
TargaTG
Nome abitantiaadorfer
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Aadorf
Aadorf
Aadorf – Mappa
Sito istituzionale

Aadorf (toponimo tedesco) è un comune svizzero di 8 838 abitanti del Canton Turgovia, nel distretto di Münchwilen.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Aadorf si trova al confine col Canton Zurigo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La presenza umana nella zona di Aadorf risale all'età del bronzo[1]; nel VI-VIII secolo si stabilirono nella regione tribù germaniche (Alemanni). Nel 1827 un incendio distrusse alcune case nella strada principale[senza fonte].

Nel 1996 Aadorf ha inglobato i comuni soppressi di Aawangen, Ettenhausen, Guntershausen bei Aadorf e Wittenwil (tranne le frazioni di Heiterschen e Jakobstal, assegnate a Wängi); fino al 2010 ha fatto parte del distretto di Frauenfeld[1].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa cattolica di Sant'Alessandro
La chiesa riformata
  • Chiesa cattolica di Sant'Alessandro, eretta nel 840 circa e ricostruita nel 1863-1865[1];
  • Chiesa riformata, eretta nel 1954-1959[1].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Con i suoi 8 838 abitanti (2016) è il settimo comune più popolato del cantone[senza fonte]. L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella (con Aawangen, Ettenhausen, Guntershausen bei Aadorf e Wittenwil)[1]:

Abitanti censiti

Lingue e dialetti[modifica | modifica wikitesto]

% Ripartizione linguistica (gruppi principali)
Fonte: Ritratti comunali dell'Ufficio federale di statistica 2000
91,2% madrelingua tedesca
2,5% madrelingua italiana
2% madrelingua albanese

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Frazioni[modifica | modifica wikitesto]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Ogni famiglia originaria del luogo fa parte del cosiddetto comune patriziale e ha la responsabilità della manutenzione di ogni bene ricadente all'interno dei confini del comune.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e André Salathé, Aadorf, in Dizionario storico della Svizzera, 5 aprile 2012. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  2. ^ André Salathé, Aawangen, in Dizionario storico della Svizzera, 3 luglio 2002. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  3. ^ André Salathé, Ettenhausen, in Dizionario storico della Svizzera, 24 novembre 2004. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  4. ^ André Salathé, Guntershausen bei Aadorf, in Dizionario storico della Svizzera, 24 giugno 2008. URL consultato il 29 dicembre 2017.
  5. ^ Erich Trösch, Wittenwil, in Dizionario storico della Svizzera, 17 gennaio 2015. URL consultato il 29 dicembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN156063143 · GND (DE4206026-6
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera