A Tribute to the Black Emperors

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A Tribute to the Black Emperors
ArtistaMayhem, Morbid
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1994
Dischi1
Tracce8
GenereBlack metal
Death metal
EtichettaLand of the Rising Sun Records
FormatiLP, MC, CD

A Tribute to the Black Emperors è un split album compilation dei gruppi metal Morbid e Mayhem, pubblicato nel 1994 in maniera non ufficiale dalla Land of the Rising Sun Records.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Le canzoni dei Morbid provengono tutte dal demo December Moon. The Freezing Moon e Carnage dei Mayhem sono registrazioni in studio del 1990 con Dead alla voce, apparse anche su Projections of a Stained Mind. Necrolust proviene dall'EP Deathcrush con alla voce Maniac, il predecessore di Dead; Funeral Fog è una registrazione dal vivo proveniente da un concerto dei Mayhem a Lipsia, che può anche essere ascoltata nella pubblicazione ufficiale Live in Leipzig (1993).

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La copertina del disco mostra una fotografia del chitarrista dei Mayhem assassinato nel 1993 Øystein Aarseth detto "Euronymous" insieme a Per "Pelle" Yngve Ohlin detto "Dead", che aveva cantato prima con i Morbid e poi con i Mayhem e che si suicidò nel 1991. Sul retro dell'LP c'è la storia delle band fino all'omicidio di Euronymous.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Morbid – My Dark Subconscious
  2. Morbid – Wings of Funeral
  3. Morbid – From the Dark
  4. Morbid – Disgusting Semla
  5. Mayhem – The Freezing Moon
  6. Mayhem – Necrolust
  7. Mayhem – Funeral Fog
  8. Mayhem – Carnage

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sul sito web tedesco Voices from the Dark Side, Frank Stöver ha descritto A Tribute to the Black Emperors come un bootleg altamente raccomandato e di successo che include il demo December Moon dei Morbid in una qualità audio quasi perfetta. Il motivo di questa uscita è abbastanza ovvio: arricchire la popolarità dei Mayhem e dedicare il disco alla memoria di due delle personalità più influenti della scena Black Metal. A suo avviso, la pubblicazione sarebbe stata ancora più interessante se fosse stata pubblicata qualche anno prima.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Frank Stöver: M O R B I D / M A Y H E M. A tribute to the black emperors. In: Voices from the Darkside, Nr. 6, S. 60.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal