De Mysteriis Dom Sathanas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
De Mysteriis Dom Sathanas
Artista Mayhem
Tipo album Studio
Pubblicazione 24 maggio 1994
Durata 46 min : 01 s
Dischi 1
Tracce 8
Genere Black metal[1]
Etichetta Deathlike Silence Productions
Produttore Euronymous, Varg Vikernes, Hellhammer, Attila Csihar
Registrazione Norvegia, 1992-1993
Mayhem - cronologia
Album precedente
(1987)
Album successivo
(1997)

De Mysteriis Dom Sathanas è il primo album del gruppo musicale black metal Mayhem, che fa seguito all'EP Deathcrush del 1987.

Il titolo[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo originale avrebbe dovuto essere "De Mysteriis Domini Sathanas", ovvero "riguardo ai misteri (nel senso di culti misterici) del Signore Satana"[2]. Il titolo definitivo è dovuto forse ad un errore di stampa o ad una abbreviazione (Dom., presente nella prima versione della cover[3]). Ad ogni modo anche la dicitura "Sathanas" è sgrammaticata, in quanto in latino si sarebbe dovuto scrivere "satanas"[4].

Il nome dell'album proviene da un presunto libro satanico (il "De Mysteriis Domini Sathanas", appunto), che sarebbe stato scritto intorno al 1600[5]. Dead, autore dei testi, affermava di possederne una copia o di star tentando di entrarne in possesso[6]. All'interno del disco vengono declamati alcuni passi del suddetto libro, nei quali vengono descritte le fasi di un rito satanico. In realtà però tali brani sono scritti in un latino totalmente sgrammaticato.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Registrato in studio fra il 1992 e il 1993 e pubblicato nel 1994 dalla Deathlike Silence Productions, è considerato da molti l'album-manifesto del black metal.[1] I testi trattano di nichilismo, misantropia, satanismo, morte e occultismo e furono scritti tutti da Dead (morto suicida nel 1991). Da un punto di vista musicale l'album è un continuo susseguirsi di riff violenti e ritmiche ossessive di batteria, caratteristiche chiave del movimento black. Inizialmente, le parti di basso vennero registrate da Count Grishnackh (pseudonimo di Varg Vikernes del gruppo Burzum) ma, dopo che questi uccise il leader Euronymous, i genitori del fondatore dei Mayhem imposero al gruppo di cancellare il lavoro di Count Grishnackh, e si dice che il basso venne registrato nuovamente da Hellhammer. Tuttavia, a detta del batterista, le tracce non furono tolte; Hellhammer si limitò ad eliminare il nome di Count Grishnackh tra i crediti.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Funeral Fog – 5:47
  2. Freezing Moon – 6:23
  3. Cursed in Eternity – 5:10
  4. Pagan Fears – 6:21
  5. Life Eternal – 6:57
  6. From the Dark Past – 5:27
  7. Buried by Time and Dust – 3:34
  8. De Mysteriis Dom Sathanas – 6:22

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Gianni Della Cioppa, 2010, p. 70.
  2. ^ Mayhem - De Mysteriis Dom Sathanas - Encyclopaedia Metallum: The Metal Archives, su www.metal-archives.com. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  3. ^ Mayhem - De Mysteriis Dom Sathanas - Encyclopaedia Metallum: The Metal Archives, su www.metal-archives.com. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  4. ^ Olivetti Media Communication - Enrico Olivetti, DIZIONARIO LATINO OLIVETTI - Latino-Italiano, su www.dizionario-latino.com. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  5. ^ bazillion, SLAYER MAG X: Per Yngve "Dead" Ohlin Explains the Lyrics of MAYHEM's De Mysteriis Dom Sathanas | Bazillion Points Blog, blog.bazillionpoints.com. URL consultato il 29 gennaio 2017.
  6. ^ Dead from Mayhem, su deadfrommayhem.ru. URL consultato il 29 gennaio 2017.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal