È piazza del Campo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
È piazza del Campo
ArtistaMario Castelnuovo
Tipo albumStudio
Pubblicazione1985
Dischi1
Tracce11
GenereMusica d'autore
EtichettaRCA Italiana (PL 70902)
ProduttoreLilli Greco e Ennio Melis
Mario Castelnuovo - cronologia
Album precedente
(1984)
Album successivo
(1987)

È piazza del Campo è il terzo album di Mario Castelnuovo.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il disco si allontana in maniera abbastanza decisa dalle sonorità dei dischi precedenti: se da un lato le atmosfere degli arrangiamenti delle canzoni sono prevalentemente acustiche, dall'altra parte vi è comunque una maggiore ricerca sonora, merito del cambio di produttore, da Minghi ad Ennio Melis e Lilli Greco, che suona le tastiere.

In quest'album inoltre Castelnuovo torna a collaborare con Goran Kuzminac, con cui tre anni prima aveva inciso Q Concert, insieme a Marco Ferradini, effettuando anche un tour insieme ai due colleghi.

Le canzoni dell'album sono tutte scritte da Mario Castelnuovo, tranne Palcoscenico, traduzione di Ma preference a moi del cantante e pianista francese Julien Clerc, di cui qualche anno dopo i Baraonna eseguiranno una cover.

Tra le altre canzoni sono da ricordare L'uomo distante, che venne anche incisa da Gigliola Cinquetti, Inchiostro, suddivisa in due parti di cui, curiosamente, la prima è quella che nel titolo riporta il numero due, l'intensa Gli amici, Piazza del Campo, brano acustico con un arpeggio in finger-picking ed una tastiera medioevaleggiante, che racconta di un amore sullo sfondo dell'omonima piazza di Siena (<<Dall'alto sembrava un'enorme conchiglia>>), L'ultimo treno per Roma, dove la ritmica riproduce l'andamento di un treno per raccontare l'incontro con una ragazza in uno scompartimento e la breve Madrigale, con un testo contro la caccia.

Tra i musicisti che suonano nel disco sono da citare Arturo Stalteri, il noto tastierista dei Pierrot Lunaire, ed il cantautore Rodolfo Santandrea; l'album è stato registrato nel giugno 1985 negli studi CAM di Roma.

L'album è stato ristampato in CD dalla BMG Ricordi nel 2002.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A

  1. Piazza del Campo - 4:04
  2. L'uomo distante - 4:20
  3. La scogliera - 3:54
  4. Inchiostro II - 3:33
  5. Gli amici - 2:09

Lato B

  1. Palcoscenico - 3:04
  2. L'ultimo treno per Roma - 3:12
  3. Stella di sugo - 4:19
  4. Inchiostro - 3:36
  5. Le aquile - 3:35
  6. Madrigale - 1:08

Testi e musiche di Mario Castelnuovo

Prodotto da Lilli Greco e Ennio Melis

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica