Kazoo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kazoo
Kazoo.jpg
Un kazoo in metallo, accanto ad una moneta da un euro
Informazioni generali
Origine Stati Uniti d'America
Invenzione 9 gennaio 1883
Inventore Warren Herbert Frost[1]
Classificazione 242
Membranofoni vocali
Uso
Musica jazz e black music
Musica folk

Il kazoo è uno strumento musicale che fa parte della categoria dei membranofoni. Il corpo dello strumento è a forma tubolare schiacciata, generalmente in metallo o in plastica, con un foro centrale chiuso da carta velina o altra membrana che vibra con la voce del suonatore. Il kazoo non emette suono col semplice fiato, ma necessita della vibrazione delle corde vocali, quindi è più esatto parlare di 'cantare' nel kazoo che di 'soffiare'.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Rudimentali strumenti membranofoni a fiato, in grado di imitare i versi di animali o modificare la voce umana in cerimonie tribali, furono utilizzati in Africa occidentale per secoli; e, come molti altri elementi del patrimonio culturale dei popoli dell'Africa occidentale, furono in seguito portati dagli schiavi nel Sud degli Stati Uniti. Qui, e più precisamente a Macon in Georgia, verso la metà del XIX secolo, secondo un racconto diffuso ma non documentato sarebbe stato un afroamericano di nome Alabama Vest a creare il primo kazoo moderno - benché ancora in legno - basandosi su uno dei suddetti strumenti di origine africana.

Questo primo kazoo moderno fu pubblicizzato in una fiera nel 1852, e la versione in metallo fu prodotta successivamente a Eden, nello stato di New York.

Un semplice kazoo può essere costruito utilizzando un pettine e della carta velina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati del brevetto (PDF), Google patents. URL consultato il 2 gennaio 2011.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica