Zottone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Zottone (o Zotto; ... – 591 circa) è stato un condottiero e duca longobardo, primo duca di Benevento dal 571 circa al 591 circa[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Zottone fu il duca longobardo che guidò la prima fase dell'occupazione longobarda nel Mezzogiorno d'Italia, negli anni immediatamente successivi all'invasione della Penisola (568). Fu il fondatore del ducato di Benevento nel 571 e primo duca di Benevento, secondo quanto riportato da Paolo Diacono:

(LA)
« Fuit autem primus Langobardorum dux in Benevento nomine Zotto, qui in ea principatus est per curricula viginti annorum »
(IT)
« Il primo duca dei Longobardi di Benevento fu Zottone, che resse il principato per vent'anni »
(Paolo Diacono, Historia Langobardorum, III, 33)

Con le sue truppe, penetrò in Campania nell'agosto del 570, affrontando i Bizantini e sconfiggendoli ripetutamente. Si accampò a Benevento, che diventò la capitale del nuovo ducato. Provò a conquistare Napoli, ma fallì e dovette togliere l'assedio nel 581.

Come duca era semi-indipendente, mentre il nord della Penisola era sotto il controllo del re longobardo Autari, che aveva poca influenza nel sud. Si piegò all'autorità reale nel 589

Morì nel 591 circa e gli successe Arechi I.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sergio Rovagnati, I Longobardi, p. 115.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie
Letteratura storiografica

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duca di Benevento Successore
nessuno 571 circa - 591 circa Arechi I