Vincenzo Picardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dati biografici
Nome Vincenzo Picardi
Nazionalità Italia Italia
Altezza 164 cm
Peso 51 kg
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Pesi mosca
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Bronzo Pechino 2008 mosca
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Bronzo Chicago 2007 mosca
Wikiproject Europe (small).svg  Europei
Bronzo Mosca 2010 mosca
Bronzo Ankara 2011 mosca
 Unione europea
Bronzo Dublino 2007 mosca
Bronzo Cetniewo 2008 mosca
 Coppa del Mondo
Bronzo Mosca 2008 mosca
Giochi del Mediterraneo.svg  Giochi del Mediterraneo
Bronzo Pescara 2009 mosca
Argento Mersin 2013 mosca
Statistiche aggiornate al 28 giugno 2013

Vincenzo Picardi (Casoria, 20 ottobre 1983) è un pugile italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlio di Antonio, campione italiano tra i professionisti, Vincenzo Picardi appartiene alle Fiamme Oro, il gruppo sportivo della Polizia di Stato.

Si è aggiudicato 5 titoli italiani assoluti, e il bronzo ai Campionati di pugilato dilettanti dell'Unione europea 2007, ripetendosi nell'edizione 2008) e ai Campionati mondiali di pugilato dilettanti 2007, svoltisi a Chicago.

Ha combattuto nei pesi mosca nella XXIX Olimpiade di Pechino (2008), raggiungendo le semifinali, dove è stato sconfitto dal thailandese Somjit Jongjohor, aggiudicandosi comunque la medaglia di bronzo. Non riesce a ripetersi ai successivi Giochi olimpici di Londra 2012 dove viene eliminato agli ottavi dal pugile mongolo Tugstsogt Nyambayar, poi medaglia d'argento.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 1 settembre 2008. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Vincenzo Picardi. URL consultato il 17 aprile 2011.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]