Vima Takto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Moneta in bronzo di Vima Takto
Altra moneta in bronzo di Vima Takto

Vima Takto o Vima Taktu è stato un imperatore Kushan che regnò all'incirca tra l'80 ed il 90.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vima Takto fu a lungo conosciuto come "Il re senza nome", dato che le sue monete riportavano solo la dicitura "Il Re dei Re, Grande Saggio", finché l'inscrizione di Rabatak non aiutò ad associare il nome al titolo presente sulle monete.

L'impero di Vima Takto comprendeva l'India nord-occidentale e la Battria verso la Cina, dove i Kushan erano presenti nel bacino del Tarim. Sotto il suo regno furono inviati ambasciatori presso la corte cinese.

Viene citato nel libro cinese intitolato Libro degli Han posteriori, in relazione al padre Kujula Kadphises:

« Qiujiu Que (cinese: 丘就卻 "Ch’iu-chiu-ch’üeh", Kujula Kadphises) era più che ottantenne quando morì. Il figlio, Yan Gaozhen (cinese:閻高珍) (Vima Takto), divenne re al suo posto. Tornò e sconfisse Tianzhu (India nord-occidentale) ponendo un generale alla sua guida. Gli Yuezhi divennero allora molto ricchi. Tutti i regni chiamavano [il loro re] il re Guishuang (Kushan), ma gli Han li chiamavano col loro nome originale, Da Yuezhi »
(Libro degli Han posteriori)

Anche un'inscrizione successiva trovata presso il santuario di Vima a Mat afferma che si trattasse del nonno di Huvishka.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Imperatore Kushan Successore
Kujula Kadphises 80-90 Vima Kadphises