Tunnel Munt La Schera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Munt La Schera
Muntlaschera.jpg
Stato Svizzera Svizzera
Localizzazione Grigioni Grigioni
Gestore Engadiner Kraftwerke AG
Portali Diga del Punt dal Gall
Punt la Drossa
Lunghezza 3,39 km
Altitudine 1 809 m s.l.m.
Traffico 200.000 (2009)
Numero di canne 1
Numero di corsie 1
Inizio dei lavori 1965
Apertura 1969
Pedaggio 42 CHF - 35 (2011)
 

Il tunnel Munt La Schera o tunnel la Drossa o tunnel Livigno permette di collegare Livigno con Zernez e la val Monastero (Svizzera), tutto l'anno anche quando gli altri passi sono chiusi. È stato costruito dalla società svizzera Engadiner Kraftwerke AG per la costruzione della diga del Punt dal Gall e quindi del bacino artificiale del lago di Livigno (detto anche lago del Gallo). Pur essendo completamente in territorio svizzero l'imbocco che dà verso l'Italia è a poche centinaia di metri dal confine. All'imbocco vi è comunque un distaccamento della Polizia di Stato italiana e della Guardia di finanza, affiancati a quello della dogana svizzera.

La galleria è ad una sola corsia. Il transito avviene in una delle due direzioni, alternando ogni 15 minuti. Sono ammessi veicoli di un'altezza massima di 3,6 metri e una larghezza massima di 2,5 metri. Il passaggio nella galleria è soggetto a pedaggio. Il costo attualmente è di 42 franchi svizzeri o 35 euro (per un tragitto di andata e ritorno). Il tunnel, dal gennaio 2010 è aperto per 24 ore al giorno. Il sabato il transito verso la Svizzera da Livigno è ammesso solo fino alle 9 del mattino per poi riprendere dopo le 16.

Carta del lago di Livigno, all'estremità nord vi si trova il Tunnel Munt la Schera

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]