Trahern

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Trahern (... – ...) è un re leggendario della Britannia, di cui parla Goffredo di Monmouth nella sua poco attendibile Historia Regum Britanniae, dicendo che oltre a essere sovrano dei britanni era anche un senatore romano e fratello del futuro sovrano britannico del nord, Coel Hen. Fu mandato in Britannia dall'imperatore Costantino I a spodestare l'usurpatore Ottavio il Vecchio.

Sbarcato nell'isola con tre legioni, prese a Kaerperis, costringendo Ottavia ad arruolare una grande armata, che guidò in battaglia a Winchester, dove vinse. Trahern fuggì ad Albany (odierna Scozia), devastando quel territorio. Ottavio mosse allora di nuovo in armi e a Westmorland si scontrò con Trahern, che stavolta vinse. Ottavio fuggì in Norvegia, dove chiese aiuto a re Gunbert, mentre Trahern prese per sé la corona della Britannia. Pochi anni dopo Ottavio tornò con un esercito norvegese, con cui sconfisse e uccise in battaglia Trahern. Dopodiché tornò sul trono.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re leggendari dei britanni Successore
Ottavio il Vecchio 312-313
Sulgenio 208-211
Ottavio il Vecchio
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie