Tomaso Tommasi di Vignano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tomaso Tommasi di Vignano (Brescia, 1947) è un dirigente d'azienda italiano, presidente di Hera S.p.A.

Laureato in giurisprudenza, Tommasi di Vignano inizia la sua attività professionale alla SIP nella gestione del personale. Nel 1989 assume la responsabilità delle risorse umane di circa 90.000 dipendenti.

Dal 1992 al 1994 è amministratore delegato di Iritel, con il compito di procedere alla fusione con SIP e dare vita così a Telecom Italia. Nella nuova azienda svolge ruoli di responsabilità nel dipartimento internazionale e rapporti con i clienti. Ricopre il ruolo di amministratore delegato della STET e quando questa, nel 1997, si fonde con Telecom Italia ricopre analogo incarico nell'azienda di telecomunicazioni. Rimane al vertice della società durante il periodo di privatizzazione.

Dal 1999 al 2002 è stato amministratore delegato di Acegas s.p.a., società multiutility municipalizzata di Trieste.

Dal 2002 è presidente di Hera S.p.A. e ne ha coordinato il collocamento in borsa.

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie