Tocolisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La tocolisi (dal greco tokos atto di partorire e lysis dissoluzione, scissione) consiste nella somministrazione preventiva di farmaci con lo scopo di arrestare o diminuire le contrazioni uterine.

Tale somministrazione avviene quando le contrazioni si verificano in epoca pretermine e quando il parto apporterebbe più rischi al feto rispetto al proseguimento della gravidanza.

Infatti l'obiettivo non è quello di prolungare il più possibile la gravidanza ma piuttosto quello di migliorare la prognosi neonatale (cosiddetto "outcome") e numerosi studi hanno dimostrato che il solo utilizzo della tocolisi, pur essendo in grado di prolungare la gravidanza di alcuni giorni, non migliora la prognosi fetale.

A tale scopo invece è sicuramente utile la somministrazione materna intramuscolare di Betametasone (due somministrazioni da 12 mg a distanza di 24 ore l'una dall'altra); i benefici di tale terapia cortisonica derivano dalla capacità di stimolare la produzione di surfattante a livello del polmone fetale e prevenire di conseguenza la temibile Sindrome da Distress Respiratorio Neonatale (RDS). Con l'adozione sistematica di tale terapia in caso di minaccia di parto pretermine si è ottenuta una riduzione notevole della mortalità perinatale nei nati pretermine (circa il 50%).

La tocolisi diventa utile in prospettiva dell'utilizzo della terapia cortisonica; infatti, prolungando la gravidanza di circa 6-7 gg, consente l'esecuzione del ciclo completo di Betametasone che per essere eseguito e risultare efficace richiede almeno 48-72 ore.

Quando la tocolisi viene utilizzata a lungo termine (es. Vasosuprina assunta in compresse per lunghi periodi) aumentano gli effetti collaterali e spesso, anche se la gravidanza si protrae ulteriormente, la prognosi neonatale non migliora più.

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina