This Year's Model

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
This Year's Model
Artista Elvis Costello
Tipo album Studio
Pubblicazione 17 marzo 1978
Durata 35:44
Genere British punk[1]
Pop rock[1]
New wave[1]
Etichetta Radar
Elvis Costello - cronologia
Album precedente
(1977)
Album successivo
(1979)

This Year's Model è il secondo album di Elvis Costello e il primo con il gruppo di supporto The Attractions, formato da Steve Nieve alle tastiere, Bruce Thomas al basso e Pete Thomas alla batteria, oltre che dallo stesso Costello alla chitarra (tuttavia il gruppo The Attractions non viene accreditato).

Fu registrato principalmente negli Eden Studios di Londra tra il 1977 ed il 1978.

Critica e riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Fu eletto miglior disco dell'anno dai critici di The Village Voice[2]. Nel 2000, il magazine Q ha posizionato This Year's Model al numero 82 nella sua lista dei 100 più grandi album britannici di sempre. Nel 1987, la rivista Rolling Stone ha inserito il disco al numero 11 della sua lista dei migliori album del periodo 1967-1987. Nel 2003, l'album è stato posizionato al numero 98 nella Lista dei 500 migliori album secondo Rolling Stone[3].

Confezione e grafica[modifica | modifica sorgente]

Le prime versioni dell'album hanno una copertina apparentemente mal stampata, che taglia il lato sinistro dell'immagine (fra cui la "E" di "Elvis" e la "T" di "This") e mostra la barra di colori da tipografo lungo il lato destro. Questo è un errore intenzionale dell'autore della copertina Barney Bubbles. La versione statunitense riporta in copertina un'altra foto dalla stessa sessione.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. No Action – 1:58
  2. This Year's Girl – 3:17
  3. The Beat – 3:45
  4. Pump It Up – 3:14
  5. Little Triggers – 2:40
  6. You Belong to Me – 2:22
  7. Hand in Hand – 2:33
  8. (I Don't Want to Go to) Chelsea – 3:07
  9. Lip Service – 2:36
  10. Living in Paradise – 3:52
  11. Lipstick Vogue – 3:29
  12. Night Rally – 2:41

La versione U.S.A. edita dalla Columbia Records presenta Radio Radio al posto di (I Don't Want to Go to) Chelsea e Night Rally.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Certificazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Scheda dell'album su Allmusic.com
  2. ^ Classifica dei migliori album del 1978 secondo The Village Voice
  3. ^ Scheda dell'album su Rollingstone.com
  4. ^ chartstats.com
  5. ^ allmusic.com
  6. ^ riaa.com
  7. ^ bpi.co.uk