Thesaurus Linguae Graecae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'istituto di ricerca sul greco antico fondato da Bruno Snell, vedi Thesaurus Linguae Graecae (Amburgo).

Il Thesaurus Linguae Graecae è un centro di ricerca e una biblioteca digitale della letteratura della Grecia antica.

Il centro fu fondato nel 1972 presso l'Università della California a Irvine, dalla grecista Marianne McDonald, figlia di Eugene F. McDonald (fondatore della Zenith Electronics) e allieva di Bruno Snell, ispiratore e direttore dell'omonimo progetto di ricerca, il Thesaurus Linguae Graecae dell'Università di Amburgo.

Il TLG ha messo a disposizione degli studiosi una prima versione della biblioteca digitale nel 1985, sotto forma di un Cd Rom. Dopo tre successivi aggiornamenti nello stesso formato, dal 2001 i testi sono divenuti accessibili in rete alle istituzioni e a singoli studiosi abbonati.

Il centro ha prodotto nuovi sistemi di digitalizzazione dei testi greci, oggi diffusamente usati (anche su Wikipedia), e un proprio particolare motore di ricerca.

La scelta dei testi, all'inizio limitata ad autori greci dell’antichità, si è successivamente estesa alla letteratura bizantina. Il centro si propone di includere anche testi della letteratura greca moderna.

Aggiornata periodicamente, a fine settembre 2008 la biblioteca aveva raggiunto un corpus letterario che annoverava 3800 autori e 12.000 opere, per un totale di circa 99 milioni di parole. L’elenco degli autori e delle opere, e una scelta di testi, sono accessibili gratuitamente.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]