Teotl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Teotl è un concetto fondamentale per la religione azteca. In lingua nahuatl viene spesso definito come "Dio", ma in realtà farebbe riferimento all'energia divina generativa, affine al numen latino o al concetto polinesiano di Mana[1] L'esatta natura di "Teotl" è da anni in discussione tra gli studiosi.

Definizione[modifica | modifica sorgente]

Tutte le cose nell'universo azteco sono Teotl, nel senso che tutto rappresenta una sua piccola sfaccettatura. È difficile dare una precisa definizione di Teotl, a causa dell'ancora vaga comprensione del termine.

Importanza nella caduta dell'impero azteco[modifica | modifica sorgente]

Teotl è un elemento chiave per la comprensione della caduta dell'impero azteco, dato che sembra che il re Montezuma e gli Aztechi in generale si riferissero ad Hernán Cortés ed ai conquistadores chiamandoli "Teotl". Secondo l'opinione comune questo significherebbe che li consideravano degli dei, ma una migliore comprensione del termine "teotl" potrebbe portare a credere che li definissero semplicemente "misteriosi" ed "inspiegabili".[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Taube e Miller, 1993, pp 89. Per un trattamento più approfondito del concetto vedere Hvidtfeldt, 1958
  2. ^ Restall 2001 pp 116-118

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Arild Hvidtfeldt, Teotl and Ixiptlatli: some central conceptions in ancient Mexican religion: with a general introduction on cult and myth, Copenhagen, Munksgaard, 1958.
  • Mary Miller, e Karl Taube, The Gods and Symbols of Ancient Mexico and the Maya, Londra, Thames and Hudson, 1993, ISBN 0-500-05068-6.
  • Richard F. Townsend, The Aztecs, New York, Thames and Hudson, 2000.
  • Rudolph van Zantwijk, The Aztec Arrangement: The Social History of Pre-Spanish Mexico, Norman, University of Oklahoma Press, 1985.
Conquista spagnola delle Americhe Portale Conquista spagnola delle Americhe: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Conquista spagnola delle Americhe