Polinesia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il territorio d'oltremare francese, vedi Polinesia francese.
Posizione della Polinesia

La Polinesia è una delle regioni in cui tradizionalmente viene divisa l'Oceania ed è all'incirca compresa in un triangolo tra la Nuova Zelanda, l'Isola di Pasqua e le isole Hawaii.

A questa ripartizione tradizionale dell'Oceania utilizzata anche dalle Nazioni Unite per dividere il mondo in macroregioni, i ricercatori preferiscono la moderna divisione in due sole regioni: l'Oceania vicina e l'Oceania lontana di cui la Polinesia fa parte.

I popoli polinesiani hanno una corporatura robusta e un po' grassoccia che è stata selezionata all'epoca dei grandi viaggi per mare, a causa del freddo e della frequente possibilità di restare senza cibo.

James Cook testimone di un sacrificio umano a Tahiti, 1773

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Polinesia è stato coniato dal francese Charles de Brosses nel 1756 (a differenza di quelli della Melanesia, della Micronesia e della Malesia forgiati da Jules Dumont d'Urville intorno al 1830) e deriva dal greco antico πολύς (polýs, "tanti") e νῆσος (nêsos, "isola"), cioè "tante isole".

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

La regione è composta da molte piccole isole tra cui:

Storia dei popoli della Polinesia[modifica | modifica wikitesto]

Carta delle migrazioni austronesiane

La storia dei popoli polinesiani comincia in un'età imprecisata, tra la fine della Preistoria e l'inizio dell'Età Antica, tra il 3000 e il 1000 a.C., quando presumibilmente i popoli provenienti dall'Australia e altre terre austronesiane (come l'Indocina), giunte nell'Arcipelago tramite antiche e rurali canoe, e stanziatevi vivendo in capanne, e praticando antichi culti affini allo sciamanesimo. Essi non conoscevano la tessitura, la ceramica o la metallurgia: infatti tutti i materiali di base erano ricavati dal legno (come del resto lo erano anche le imbarcazioni), ma anche da conchiglie, o gusci di tartarughe marine. Gli abiti erano, per esempio, stoffe ricavate dalle cortecce degli alberi.

Il popolo polinesiano viveva principalmente di agricoltura e allevamento di pollame e suini, e raramente si cimentava nella caccia, se non quella alle tartarughe, in quanto non era propriamente fondamentale per la vita. Furono anche mediamente sviluppati tecnologicamente (oltre alle famose canoe polinesiane, che furono, tra l'altro, ciò che li condussero nelle isole), si annoverano infatti anche numerose sculture fatte di legno o anche di avorio, ed erano anche presenti vele e tendaggi, e le abitazioni erano sovente case sopraelevate rette da palafitte.I Maori sono i principali abitanti della Polinesia

Culture della Polinesia[modifica | modifica wikitesto]

Rano Raraku Moai

Lingue polinesiane[modifica | modifica wikitesto]

In Polinesia parlano il francese

Navigazione polinesiana[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • La Polinesia (il link riguarda la Polinesia Francese e non l'area geografica "Polinesia")
Oceania Portale Oceania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Oceania