Temperatura assoluta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La temperatura assoluta è una particolare scala termometrica per la misura della temperatura. Si tratta della scala di misura adottata dal Sistema Internazionale (SI) ed è espressa in kelvin.

La temperatura non costituisce, strettamente parlando, una vera e propria grandezza fisica e dunque viene misurata con una scala, e non un'unità di misura. Per questo preciso motivo la scelta di una piuttosto che un'altra scala termometrica ha conseguenze ben maggiori che un cambio di unità di misura per una grandezza fisica propriamente detta, e in particolare può corrispondere anche ad una trasformazione non lineare (proprio come accade, appunto, nel passare dalla scala Celsius a quella assoluta). Da questo punto di vista la temperatura assoluta costituisce dunque una scelta privilegiata poiché la sua definizione poggia su fondamentali proprietà termodinamiche e meccanico-statistiche ed è per questo che le formule fondamentali della termodinamica risultano notevolmente semplificate (con relazioni lineari senza costanti additive) esprimendo la temperatura in kelvin. Di contro, ad esempio, l'altra diffusa scala termometrica, il grado Celsius, prende come riferimento fenomeni molto specifici, i cambiamenti di fase, di una sostanza molto specifica, l'acqua.

Per convertire una certa temperatura assoluta T nella corrispondente (e più familiare) temperatura in gradi Celsius basta sottrarvi il valore 273,15 K, poiché la variazione di 1 kelvin è uguale alla variazione 1 grado Celsius e 0 gradi Celsius sono pari a 273,15 kelvin. Per esempio 298,15 K sono equivalenti a 25 °C.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

termodinamica Portale Termodinamica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di termodinamica