Tecnica di Mohs

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La tecnica chirurgica di Mohs, denominata anche chemiochirurgia, è stata introdotta nel 1938 da Frederic Mohs per il trattamento microscopito di tipologie comuni di tumore della cute. Consiste nell'esaminazione intraoperatoria da parte del patologo di ogni porzione di tessuto rimossa durante l'intervento chirurgico; questa permette l'identificazione della neoplasia e la possibilità di suggerire al chirurgo quale e quanto tessuto rimuovere successivamente. Si tratta di uno dei metodi utilizzati per ottenere il controllo completo dei margini durante le procedure di rimozione dei tumori cutanei utilizzando tecniche istologiche a freddo[1][2][3][4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Basal Cell and Squamous Cell Skin Cancers, National Comprehensive Cancer Network, 12 novembre 2006, BCC 2-3, ISBN 0-683-08888-2.
  2. ^ Dhingra N, Gajdasty A, Neal JW, Mukherjee AN, Lane CM, Confident complete excision of lid‐margin BCCs using a marginal strip: an alternative to Mohs' surgery in The British Journal of Ophthalmology, vol. 91, nº 6, giugno 2007, pp. 794–6, DOI:10.1136/bjo.2006.109892, PMC 1955612, PMID 17229804.
  3. ^ Bentkover SH, Grande DM, Soto H, Kozlicak BA, Guillaume D, Girouard S, Excision of head and neck basal cell carcinoma with a rapid, cross-sectional, frozen-section technique in Archives of Facial Plastic Surgery, vol. 4, nº 2, 2002, pp. 114–9, DOI:10.1001/archfaci.4.2.114, PMID 12020207.
  4. ^ Minton TJ, Contemporary Mohs surgery applications in Current Opinion in Otolaryngology & Head and Neck Surgery, vol. 16, nº 4, agosto 2008, pp. 376–80, DOI:10.1097/MOO.0b013e3283079cac, PMID 18626258.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina