Stephane Sperry

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Stéphane Sperry (...) è un produttore cinematografico francese.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 entra a far parte di Canal + nel reparto acquisti, successivamente promosso come capo dell'archivio cinematografico della società, contenente oltre 5.500 titoli, per quattro anni è stato un esponente della filiale francese prima di passare oltremare.[1]

Dopo alcuni anni da produttore indipendente, nell'autunno 2002 fonda Liaison Films, uno studio cinematografico per produzioni associate in collaborazione con Focus Features[1] e con sede a Rue Jules Guesde in Levallois-Perret, comune francese[2]. Prima di fondare la Liaison, è stato copresidente di Canal + USA per un triennio, ove occupava il compito di supervisionare i prodotti della società.[1]

Riesce a farsi notare in America anche grazie alle sue doti innovative riguardo al mercato del cinema europeo.[2] Rimanendo in accordi lavorativi e amicizie con Focus Features, nel tempo che intercorre tra impegni della società e di produttore indipendente fa da tramite per Canal +, Studio Canal e Universal Studios.[1]

Nella sua carriera nel cinema è stato inoltre presidente di Alliance International con un mandato triennale, e per quattro nella Island Records, una casa cinematografica francese.[1] Sperry rimane coordinatore delle principali attività della Liaison Films, affiancato dagli amici e colleghi Alexandre Smia (direttore di produzione), Emmanuel Kuster (assistente alla produzione).[2]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Stephane Sperry, Filmbug. URL consultato il 23-03-2009.
  2. ^ a b c Liaison Films, Unifrance. URL consultato il 23-03-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]