Stazione di Chieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°00′22.61″N 7°49′23.98″E / 45.006281°N 7.823327°E45.006281; 7.823327

Chieri
stazione ferroviaria
Chieri3.jpg
Stato Italia Italia
Localizzazione Piazza Don Bosco 1 Chieri
Attivazione 1874
Stato attuale in uso
Linee Trofarello-Chieri
Tipo stazione in superficie, di testa
Binari 2 (da dicembre 2012)
SFM di Torino
Linea 1
Pont Canavese-Rivarolo Canavese-Chieri
White dot.svg  Pont Canavese
White dot.svg  Campore
White dot.svg  Cuorgnè
White dot.svg  Valperga
White dot.svg  Salassa-San Ponso
White dot.svg  Favria-Oglianico
White dot.svg  Rivarolo Canavese
White dot.svg  Feletto
White dot.svg  Bosconero
White dot.svg  San Benigno Canavese
White dot.svg  Volpiano
White dot.svg  Settimo Torinese
White dot.svg  Torino Stura
White dot.svg  Torino Rebaudengo Fossata
SFR White dot.svg  Torino Porta Susa Logo Metropolitane Italia.svg
SFR White dot.svg  Torino Lingotto
White dot.svg  Moncalieri
SFR White dot.svg  Trofarello
White dot.svg  Chieri

La stazione di Chieri è il capolinea della linea ferroviaria che collega la città di Chieri alla stazione di Trofarello. La stazione è ubicata alla progressiva chilometrica 21+594 e si trova nel quartiere semi-centrale di Campo Archero. Nacque in seguito alla richiesta di cittadini chieresi che necessitavano di un collegamento con Torino, che si manifestò nel 1853, quando venne fondata una Società per la strada ferrata da Chieri a Trofarello. Dopo molte proposte, alcune perfino fantasiose, il 10 novembre 1874 venne inaugurato il breve tratto di ferrovia. Iniziò con 4/5 corse giornaliere con trazione a vapore. Nel 1921, contestualmente con la Torino–Genova, la linea venne elettrificata in corrente alternata trifase a 3,6 kV 16⅔ Hz. Venne attrezzata inoltre una Locomotiva FS E.550 per l'uso a navetta. Nel 1961 l'alimentazione venne infine convertita in corrente continua a 3 kV e vi prestò servizio una Locomotiva FS E.400, poi una Locomotiva FS E.626 attrezzata con citofono per il servizio a navetta.

La stazione è parzialmente raccordata ma ad oggi non atto al servizio, ai vecchi magazzini militari della Caserma Scotti. Il breve tratto di binario si dirama alle spalle della stazione, attraversa la via Campo Archero ed entra in un passo carraio della caserma a pochi metri dalla stazione stessa

Come molte stazioni di quell'epoca, anche la stazione di Chieri è dotata del classico magazzino merci stile FS; tuttavia nonostante anni di abbandono e incuria, durante la riqualificazione di tutta l'area intorno allo scalo ferroviario dove sono stati creati nuovi parcheggi ed un'autostazione, anche il vecchio magazzino ha beneficiato di nuova vita diventando osteria dove vengono proposti piatti e bevande tipici locali.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria Biglietteria automatica (ripristinata a febbraio 2013)
  • Sala di Attesa Sala di attesa (gestita dall'amministrazione comunale)
  • Bar Bar
  • AB-Rast.svg Ristorante
  • Edicola Edicola con rivendita titoli di viaggio
  • WC Servizi igienici
  • Parcheggio bici Parcheggio bici (nei pressi dell'autostazione)
  • Parcheggio Parcheggio di scambio gratuito
  • Bus di interscambio Fermata Linea Urbana 1 - Autostazione "Movicentro" con linee intercomunali VIGO
  • Altoparlanti Annuncio sonoro arrivo e partenza treni
  • Videosorveglianza Stazione video sorvegliata

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefano Garzaro, La ferrovia per Chieri. Storia e curiosità di una linea secondaria, in "I Treni Oggi", 1 (1980), n. 2, pp. 24-27

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Trasporti