Songs (Regina Spektor)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Songs
Artista Regina Spektor
Tipo album Studio
Pubblicazione 25 febbraio 2002
Durata 49 min : 26 sec
Dischi 1
Tracce 12
Genere Anti-folk
Etichetta Autoprodotto
Produttore Joe Mendelson
Regina Spektor
Registrazione Antenna Studio (NYC)
25 dicembre 2001
Regina Spektor - cronologia
Album precedente
(2001)
Album successivo
(2004)

Songs è il secondo album della cantautrice Regina Spektor, pubblicato il 25 febbraio del 2002.

È stato registrato interamente il 25 dicembre 2001 presso gli Antenna Studios (NYC), in cui la cantante suonò tutti i 12 brani che compongono il disco l'uno dietro l'altro, in presa diretta e servendosi di un'unica registrazione. Songs – così come il precedente 11:11 (2001) – è stato autoprodotto e venduto durante le prime esibizioni dal vivo presso i locali di New York.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Canzoni scritte e composte da Regina Spektor.

  1. Samson[1] – 3:51
  2. Oedipus – 4:49
  3. Prisoners – 3:01
  4. Reading Time with Pickles – 5:33
  5. Consequence of Sounds – 5:08
  6. Daniel Cowman – 4:51
  7. Bon Idée – 4:09
  8. Aching to Pupate – 2:11
  9. Lounge – 3:32
  10. Lacrimosa – 5:12
  11. Lullaby – 2:26
  12. Ne Me Quitte pas[2] – 4:38

Personale[modifica | modifica wikitesto]

  • Regina Spektor – voce, piano
  • Chelsea Horenstein - fotografia
  • Ryan Curtiz - cover designer

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Un remake del brano Samson è stato inserito nell'album Begin to Hope del 2006.
  2. ^ Un remake del brano Ne Me Quitte pas – ridenominato Don't Leave Me (Ne Me Quitte pas) – è stato inserito nell'album What We Saw from the Cheap Seats del 2012.