Sinagoga riformata di Cluj-Napoca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sinagoga riformata di Cluj-Napoca
Sinagoga Neologă din Cluj-Napoca
Sinagoga riformata di Cluj-Napoca
Stato Romania Romania
Località Cluj-Napoca
Religione Ebraismo
Architetto Izidor Hegner
Stile architettonico neomoresco
Inizio costruzione 1886
Completamento 1887

La sinagoga riformata di Cluj-Napoca, costruita nel 1887 in stile neomoresco, è situata a Cluj-Napoca in Romania ed è attiva al servizio della locale comunità ebraica.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nell'Ottocento Cluj-Napoca era sede di una larga comunità ebraica, dove forti erano le tendenze liberali riformate.

L'architetto Izidor Hegner creò un edificio neomoresco secondo una moda allora diffusa nella costruzione delle sinagoghe del tempo, sul modello del Leopoldstädter Tempel (Vienna).

Il 13 settembre 1927 la sinagoga fu seriamente danneggiata in un attacco delle milizie fasciste rumene della Guardia di Ferro (Garda de Fier). L'edificio fu tuttavia prontamente restaurato con l'aiuto del governo.

L'Olocausto colpì molto duramente la comunità ebraica di Cluj-Napoca con le deportazioni e lo sterminio della maggior parte dei suoi componenti. La sinagoga, già vandalizzata, fu colpita anche dai bombardamenti del 2 giugno 1944, che avevano come obiettivo la vicina stazione ferroviaria.

Nel dopoguerra una piccola comunità ebraica locale si è ricostituita e la sinagoga, restaurata nel 1951, poté riaprire al culto.

Il Memoriale dell'Olocausto[modifica | modifica sorgente]

L'interno della sinagoga

La sinagoga è oggi ufficialmente dedicata alla memoria delle vittime dell'Olocausto (Templul Memorial al Deportaților). Alcuni lapide sulla facciate (in rumeno ed ebraico) ricordano i tragici eventi della persecuzione.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Aristide Streja, Lucian Schwarz. Synagogues of Romania. Editura Hasefer, 1997

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]