Silvana Gandolfi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Silvana Gandolfi (Roma, 1940) è una scrittrice italiana, soprattutto di romanzi per l'infanzia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Amante dei viaggi e della pigrizia, come lei stessa ama ricordare, si propone per la prima volta al pubblico dei bambini e delle bambine nel 1992 con il libro La scimmia nella biglia, pubblicato nella collana Gl'Istrici della Salani, riscontrando subito un notevole successo.

Da allora pubblica diversi altri titoli per ragazzi , tutti ne Gl'Istrici e un romanzo per ragazzi e adulti, Aldabra. I suoi libri, arricchiti nelle edizioni italiane dalle preziose illustrazioni di Giulia Orecchia, vengono successivamente tradotti in decine di paesi del mondo.

Nel 1994 vince il Premio Cento con Pasta di drago.

Nel 1996 vince il Premio Andersen come miglior Autrice italiana dell’anno e il Premio Cento con il libro Occhio al gatto.

Opere[modifica | modifica sorgente]

  • La scimmia nella biglia, 1992
  • Pasta di drago, 1993
  • Occhio al gatto, 1995
  • L'isola del tempo perso, 1997
  • La memoria dell'acqua, 1999
  • Aldabra, 2001
  • Qui vicino mio Ariel, 2005
  • La bambina in fondo al mare, 2009
  • Io dentro gli spari, 2010
  • Il club degli amici immaginari, 2012

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 264010294 LCCN: n97043365