Sandboxie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sandboxie
Sandboxie

Sandboxie
Sviluppatore Ronen Tzur[1]
Ultima versione 4.06 (16 ottobre 2013; 10 mesi fa)
Ultima beta 3.81.08 (21 agosto 2012; 2 anni fa)
Sistema operativo Microsoft Windows (2000, XP, Vista o 7)
Linguaggio C++
Genere Sicurezza informatica
Licenza Shareware[2][3], Nagware
(Licenza chiusa)
Sito web www.sandboxie.com

Sandboxie è un software proprietario di sicurezza sviluppato da Ronen Tzur, per i sistemi operativi basati su Windows NT a 32 bit.[1][4][5] Sandboxie consente la creazione di ambienti operativi isolati (sandbox) in cui possono essere avviate o installate le applicazioni senza alcun tipo di modifica permanente all'unità locale.[1][6] Un ambiente virtuale isolato consente di provare programmi non affidabili e di navigare in Internet in completa sicurezza.[6][7][8]

Windows a 64 bit[modifica | modifica sorgente]

Dalla versione 3.44, è stato reintrodotto il supporto ai sistemi a 64 bit. La versione a 64 bit rimane comunque svantaggiata in termini di sicurezza rispetto a quella a 32 bit, proprio a causa del Kernel Patch Protection (Patchguard). In passato, era stato soppresso lo sviluppo di Sandboxie per le edizioni future di Windows a 64 bit, e lo sviluppatore dichiarò di non avere più piani di sviluppo futuri per le versioni a 64 bit.[1] In passato, comunque, era possibile utilizzare Sandboxie sui sistemi a 64 bit a condizione che l'utente bypassasse Patchguard. Tuttavia, la Microsoft distribuì un hotfix ("KB932596") per Patchguard che rese impossibile il bypass.[2].

Licenza[modifica | modifica sorgente]

Sandboxie viene distribuito con un Contratto di licenza (EULA) proprietario. Alcune funzioni di Sandboxie, come l'utilizzo di più aree virtuali, sono disabilitate nella versione gratuita non registrata di Sandboxie.[8] Dopo 30 giorni dall'installazione agli utenti verrà mostrata una finestra di attesa, che consiglia la registrazione del programma, prima del caricamento iniziale di Sandboxie.[1] A partire dalla versione 3.48, è stato introdotto un nuovo sistema di licenze che prevede l'utilizzo di codici Product Key per contrastare la diffusa pirateria di Sandboxie.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Tom Olzak, Use free sandboxing software to isolate risky behavior, TechRepublic, 15 Decemberth, 2008. URL consultato l'11 febbraio 2009.
  2. ^ a b Sandboxie 3.34, PCAuthority. URL consultato l'11 febbraio 2009.
  3. ^ Sandboxie 2.64, PCWorld. URL consultato l'11 febbraio 2009.
  4. ^ Michael Kassner, Minimize risk when downloading from the Internet, TechRepublic, 20 Januaryth, 2009. URL consultato l'11 febbraio 2009.
  5. ^ Roger A. Grimes, Sandbox Security Versus the Evil Web, PCWorld, 15 Decemberth, 2008. URL consultato l'11 febbraio 2009.
  6. ^ a b Adams Pash, Featured Windows Download: Safely test new software with Sandboxie, lifehacker.com, 7 Mayth, 2007. URL consultato il 4 marzo 2009.
  7. ^ Martin, Ghacks Christmas Giveaway: Sandboxie, www.ghacks.net. URL consultato il 4 marzo 2009.
  8. ^ a b Michael Horowitz, How to Defend Against Drive-By Downloads - Business Center - PC World, www.pcworld.com. URL consultato il 4 marzo 2009.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]