SQ3R

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Con l'acronimo SQ3R (o SQRRR) si indica un metodo di studio o, meglio, un sistema combinato di lettura-studio che può migliorare la concentrazione, la comprensione e la memoria. Il metodo SQ3R è diffuso nel mondo anglosassone da diversi decenni e deve il suo nome alle cinque fasi di cui è costituito:

  • survey
  • question
  • read
  • recite
  • review.

Fu introdotto da Francis Pleasant Robinson nel 1946, nel suo libro Effective Study.

Metodi di studio analoghi, peraltro derivati dal SQ3R, sono il PQRST e il KWLH.

Le cinque fasi[modifica | modifica sorgente]

Survey, osservazione preliminare. Si tratta di una pre-lettura veloce alla ricerca di indizi sul significato globale del testo che si dovrà studiare. Una sorta di skimming finalizzato a stabilire obiettivi, categorie e ambiti. La prelettura fornisce appunto quell'organizzazione preventiva che facilita l'interazione con il testo e l’attivazione di strategie metacognitive (attenzione selettiva, focalizzazione e programmazione funzionale). Importante anche l'impatto sull'atteggiamento psicologico del lettore che passa ad essere quello di una gestione intenzionale del testo.

Questions, formulazione di domande. Stabilire lo scopo della lettura è fondamentale per abituarsi a gestire la lettura come processo attivo di ricerca: in tal modo si ribalta il rapporto di dipendenza dal testo e si incrementa la possibilità di una comprensione del testo.

Read, lettura. La lettura approfondita passa ad essere la III fase. In tal modo lo studente si è già fatto un'idea delle risposte che potrà trovare nel testo e ha già attivato gli anticipatori cognitivi adeguati.

Recite/Recall, rielaborazione. Si tratta della riorganizzazione logica di quanto appreso (letto/studiato). È quindi una rielaborazione mentale rapida da effettuare con il sistema che si ritiene più congeniale (se pure è importante che il soggetto in fase di apprendimento sia messo in grado di gestire più di un sistema di rielaborazione e non ci si affidi unicamente al modello verbale).

Review, revisione. Ormai lo studente possiede un contenuto cognitivo rielaborato di ciò che il testo trasmette: si tratta quindi di rivedere il testo per capire se qualcosa è andato indebitamente perso o se qualcosa appare impreciso.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • J. Floyd, Study Skills for Higher Education, London, 1984.
  • S. Frasca, Insegnare a imparare, Faenza, 1989.