Royal Ulster Constabulary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Royal Ulster Constabulary
BritishArmyFlag2.svg
Descrizione generale
Attiva 1º giugno 1922 - novembre 2001
Nazione Regno Unito Regno Unito
Tipo Militare
Ruolo Polizia doganale e giudiziaria
Dimensione 8.500 + 5.000 riservisti
Colori verde e rosso

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Royal Ulster Constabulary è il nome adottato dal corpo di polizia dell'Irlanda del Nord dal 1922 al 2001. Fu fondato il 1º giugno 1922 unendo le forze del Royal Irish Constabulary (delle sei contee rimaste britanniche) e delle polizie cittadine di Belfast e Derry. Al massimo dei suoi effettivi ebbe una consistenza di 8.500 uomini, ai quali si aggiungevano 4.500 membri della riserva. Durante il conflitto nordirlandese circa 300 membri del corpo vennero uccisi e 9.000 feriti negli scontri, principalmente da membri della Provisional Irish Republican Army.

Nel 2001 è stata trasformata nel Police Service of Northern Ireland, con una contemporanea riforma delle strutture interne in seguito ad una omonima legge del 2000.

Comandanti del RUC[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

George Cross - nastrino per uniforme ordinaria George Cross
«La Regina ha conferito la George Cross alla Royal Ulster Constabulary, per onorare il coraggio e la dedizione degli ufficiali della Royal Ulster Constabulary ed alle loro famiglie. 302 di questi ufficiali vennero uccisi in linea ed altre centinaia furono feriti e altri tenuti a lasciare le loro case»
— 1999

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • Weitzer, Ronald, 1985. "Policing a Divided Society: Obstacles to Normalization in Northern Ireland," Social Problems, v. 33 (October), pp. 41–55.
  • Weitzer, Ronald, 1995. Policing Under Fire: Ethnic Conflict and Police-Community Relations in Northern Ireland (Albany, NY: State University of New York Press).
  • Chris Ryder (1989, 1992, 1997), The RUC: A force under fire. London: Mandarin. ISBN 978-0-7493-2379-0.
  • Graham Ellison, Jim Smyth (2000), The Crowned Harp: Policing Northern Ireland. London: Pluto Press. ISBN 978-0-7453-1393-1.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]