Rete tranviaria di Monaco di Baviera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Tram-Logo.svg Rete tranviaria di Monaco di Baviera
Servizio di trasporto pubblico
Tram in der fußgängerzone.jpg
Tipo rete tramnviaria urbana
Stati Germania Germania
Città Monaco di Baviera
Apertura 1876
Linee impiegate 13
Gestore MVG
Lunghezza 79 km
Tracciato della linea
Trasporto pubblico

La rete tranviaria di Monaco di Baviera (in tedesco Straßenbahn München, localmente nota come Tram München) è la rete tranviaria che serve la città di Monaco di Baviera. È gestita dalla società Münchner Verkehrsgesellschaft (MVG) ed è integrata nella consorzio trasportistico Münchner Verkehrs- und Tarifverbund (MVV).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la rinascita dell'immediato dopoguerra, l'ampliamento e l'esercizio della rete fino ai primi anni '70 la rete tranviaria della capitale bavarese ha visto nascere sotto i suoi occhi la nuova metropolitana. L'amministrazione comunale stava pianificando lo smantellamento, progressivo ma totale, del mezzo di trasporto tram, che doveva essere sostituito da bus in modo da liberare le carreggiate e rendere più fluido il traffico automobilistico. In particolare il cambio di maggioranza comunale, passata alla CSU nel 1978, avviò questo processo, che avrebbe dovuto concludersi nel 1994 facendo scomparire i tram. Fra il 1975 e il 1983 furono soppresse numerose linee (1, 2, 4, 7, 8 e 9) smantellando in gran parte binari e linea aerea.

Dal 1986 inizia però l'inversione di tendenza, in modo rafforzato con il nuovo ribaltamento della maggioranza al governo della città nel 1993 (SPD e Verdi). In pratica si va ad una ricostruzione della rete tranviaria, ampiamente modernizzata sia per l'infrastruttura che per il materiale rotabile: vengono per esempio introdotti convogli a pianale ribassato. Per questa via si arriva all'attuale rete di 75 chilometri e 11 linee.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas Badalec, Klaus Onnich, Münchens M-Wagen. 50 Jahre auf drei Achsen, München, Verlag, 1999, ISBN 3-934503-01-2.
  • Thomas Badalec, Klaus Onnich, Münchens J-Wagen. Die Kriegsstraßenbahnen vom Typ „Heidelberg“, München, Verlag, 2002, ISBN 3-934503-03-9.
  • Siegfried Bufe, Trambahn in München, München, Verlag, 1977.
  • Martin Korsch: Die Trambahnen Münchens in alten Ansichten. Zaltbommel 1980, ISBN 90-288-1886-3.
  • Albrecht Sappel, Claude Jeanmaire-dit-Quartier, Städtische Strassenbahn München. Ein Bildbericht über die Entwicklung der elektrischen Strassenbahn-Fahrzeuge in München. = The trams of Munich, Villingen (Schweiz), Verlag, 1979, ISBN 3-85649-042-6.
  • Martin Pabst, Die Münchner Tram. Bayerns Metropole und ihre Straßenbahn, München, Verlag, 2000, ISBN 3-932785-05-3.
  • Michael Schattenhofer, 100 Jahre Münchner Straßenbahn. 1876–1976, München, Verlag, 1976.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]