Re dell'Iraq

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il titolo di Re dell'Iraq (Arabo: ملك العراق, Mālik al-‘Irāq) è stato il titolo del capo di stato del Regno dell'Iraq tra il 1921 e il 1958

Storia[modifica | modifica sorgente]

Dopo la prima guerra mondiale e la conseguente dissoluzione dell'Impero Ottomano, la provincia dell'Iraq passò sotto il controllo del Regno Unito. Nonostante gli sforzi dei britannici di mantenere il possedimento mediorientale la popolazione insorse e riuscì ad ottenere la propria indipendenza. In seguito alla rivoluzione si creò tuttavia una situazione di disordine che fu risolta con l'ascesa al trono di un sovrano della dinastia degli Hashemiti, figlio di Al-Husayn ibn Ali. Nonostante la famiglia reale fosse originaria dell'Hijaz e non dell'Iraq la famiglia godeva di grande prestigio e fu accettata con un plebiscito con il consenso favorevole del 96% dei votanti. Il Regno dell'Iraq esisterà fino al colpo di Stato del 1958 che stabilì la Repubblica dell'Iraq.

Regno dell'Iraq, Hashemiti (1921-1958)[modifica | modifica sorgente]

Ritratto Nome Nato - Morto Inizio Fine
King Faisal of Irak.jpg Faysal I 1883 - 1933 23 agosto 1921 8 settembre 1933
Ghazi.jpg Ghazi I 1912 - 1939 8 settembre 1933 4 aprile 1939
Faisal 5.jpg Faysal II 1935 - 1958 4 aprile 1939 14 luglio 1958

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]