Padarn Beisrudd

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Padarn Beisrudd ap Tegid sarebbe nato in Galles nel 305. Il nome si traduce letteralmente Paternus dalla veste scarlatta figlio di Tegid. Il nome del padre, Tegid, che richiamerebbe il cognomen latino Tacito, potrebbe far pensare a una sua origine romana. Tegid potrebbe essere nato agli inizi del IV secolo nell'Y Gogledd Hen della Britannia romana e secondo una tradizione gallese, suo nipote Cunedda giunse da Manaw Gododdin (odierna Clackmannanshire, regione della Scozia).

Un’interpretazione tradizionale vuole che Padarn fosse un ufficiale romano o romano-britannico di rango abbastanza elevato, che intorno al 380 o poco prima fu posto dall’usurpatore Magno Massimo al comando delle truppe dei votadini, che stazionavano nella regione scozzese del Clackmannanshire. Un’altra ipotesi è che fosse un capotribù di frontiera, a cui fu concesso un grado militare romano (pratica ampiamente attestata, in quel periodo, lungo tutto il limes dell’Impero). Comunque sia, il comando in Scozia durò, verosimilmente, fino alla sua morte, dopodiché fu assunto dal figlio Edern (Aeturnus in latino). Edern fu padre di Cunedda, fondatore del regno del Gwynedd.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia