Orff-Schulwerk

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'Orff-Schulwerk è un metodo di insegnamento della musica che nasce da una serie di esperienze didattiche avviate e spinte alla maturazione da Carl Orff.

Prima della nascita dello Schulwerk era già diffuso un nuovo metodo basato sulla relazione e l'importanza tra musica e movimento, il metodo Dalcroze (didatta e compositore svizzero). Orff, invece, teneva in particolare considerazione il fattore ritmico nella sua totalità, quindi la sua importanza nel movimento, nella voce e nella musica strumentale. Attraverso le sperimentazioni effettuate da Orff possiamo conoscere le caratteristiche fondamentali dello Schulwerk: la ricerca dell'elementarità e la metodologia pratica. Musica elementare è musica a misura di bambino, comprensibile e accessibile attraverso l'utilizzo della scala pentatonica (ad esempio Do Re Mi Sol La). Per quanto riguarda la metodologia, Orff propose indicazioni e dati per poi classificare e interpretare, invece di imporle come teorie; d'altronde, come diceva Orff,

« la musica per bambini nasce lavorando con i bambini e lo Schulwerk vuole essere stimolo per un proseguimento creativo autonomo; infatti esso non è definitivo, ma in continua evoluzione. »

Successivamente fu creato uno strumentario pensato per il raggiungimento dei nuovi scopi: strumenti a percussione ritmici (tamburi, tamburelli baschi, campanacci, triangoli, piatti, legni, reco reco…) e strumenti a percussione melodici (metallofoni e xilofoni) e fu prodotto del materiale popolare (detti, conte, filastrocche).

Lo Schulwerk oggi è diventato il mezzo attraverso il quale il bambino si avvicina alla musica "facendola", usando mezzi da lui conosciuti e venendo incoraggiato a trovare un nuovo accesso a nuove esperienze musicali, sollecitando anche la sua fantasia.

Nello stesso tempo viene sviluppata la sua formazione, generale, individuale e sociale: coordinazione motoria, fantasia, senso critico, inserimento nel gruppo, confronto non competitivo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giovanni Piazza, Orff-Schulwerk-Musica per bambini, edizione italiana elaborata sulla base dell'opera didattica di Carl Orff e Gunild Keetman, Manuale, Suvini Zerboni, Milano 1979, pagg. 224.
  • Giovanni Piazza, Orff-Schulwerk-Musica per bambini, edizione italiana elaborata sulla base dell'opera didattica di Carl Orff e Gunild Keetman, Esercitazioni pratiche, Suvini Zerboni, Milano 1984, pagg. 227.
  • Sandro Biagiola-Giovanni Piazza, Orff-Schulwerk-Musica per bambini, Canti folklorici italiani da 2 a 6 suoni, Suvini Zerboni, Milano 1991, pagg. 124.
  • Giovanni Piazza, Musica a scuola con lo strumentario Orff, 1° vol., Gli strumenti ritmici, Amadeus, Villafranca (VR) 1991, pagg. 145.
  • Giovanni Piazza, Musica a scuola con lo strumentario Orff, 2° vol., Gli strumenti a barre, Amadeus, Villafranca (VR) 1991, pagg. 121.
  • AA. VV., L'Orff-Schulwerk in Italia: storia, esperienze e riflessioni, a cura di Giovanni Piazza, XXIII, 163 p. Torino, EDT, 2010. - ISBN 9788860406903
  • (EN) Music for children, Orff-Schulwerk American Edition, Volume 1, Pre-School, based on Carl Orff-Gunild Keetman Musik für Kinder, co-ordinated by H. Regner, Schott Music Corp., New York 1982, pagg. 80.
  • (EN) Music for children, Orff-Schulwerk American Edition, Volume 2, Primary, based on Carl Orff-Gunild Keetman Musik für Kinder, co-ordinated by H. Regner, Schott Music Corp., New York 1977, pagg. 218.
  • (EN) Music for children, Orff-Schulwerk American Edition, Volume 3, Upper Elementary, based on Carl Orff-Gunild Keetman Musik für Kinder, co-ordinated by H. Regner, Schott Music Corp., New York 1980, pagg. 218.
  • (DE) Carl ORFF - Gunild Keetman, Musik für Kinder, voll. I-V, B. Schott's Söhne, Mainz 1950, 1952, 1953, 1954, 1954.
  • (DE) Barbara Haselbach, Rudolf Nykrin e Hermann Regner (a cura di), Musik und Tanz für Kinder. Unterrichtswerk zur Früherziehung, vol. 1, B. Schott's Söhne, Mainz 1985, pagg. 399
  • (DE) B. Haselbach, R. Nykrin e H. Regner (a cura di), Musik und Tanz für Kinder. Unterrichtswerk zur Früherziehung, vol. 2, B. Schott's Söhne, Mainz 1986, pagg. 364.
  • (DE) Barbara Haselbach, Rudolf Nykrin e Hermann Regner (a cura di), Musik und Tanz für Kinder. Musikalische Grundausbildung, B. Schott's Söhne, Mainz 1990, pagg. 462.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]


musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica